Fisco, oltre il 75 per cento del gettito in Italia arriva da Irpef e Iva

Oltre il 75 per cento del gettito fiscale in Italia arriva da Irpef e Iva: se la tassa sui redditi da lavoro dipendente vale, con i suoi 205,8 miliardi di euro, il 41,2 per cento degli incassi dello Stato, il balzello sui consumi si attesta, con 171,6 miliardi, al 34,3 per cento. E’ quanto emerge da un report del Centro studi di Unimpresa, realizzato a pochi giorni dall’approvazione definitiva, da parte del Parlamento, della delega fiscale al governo per la riforma fiscale, nel quale si sottolinea che “lo Stato italiano, insomma, ‘campa’ tassando lavoro e consumi, che fruttano 377,4 miliardi su quasi 500 miliardi complessivi di gettito, mentre tutti gli altri tributi e imposte – compresi i prelievi sui big della finanza e sulle rendite finanziarie – valgono 122,4 miliardi, pari al 24,5 per cento del totale. I fumatori pagano 11 miliardi (2,2 per cento) per il loro vizio, mentre la tassa sulla speranza (giochi e lotto) si attesta a 5,6 miliardi (1,1 per cento)”. Secondo il report “dalle imprese, comprese le grandi aziende, le banche e i gruppi industriali, nelle casse pubbliche arrivano ‘solo’ 45,6 miliardi (9,1 per cento) e i proventi finanziari, invece, assicurano l’1,8 per cento del gettito (8,9 miliardi)”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ristoranti, in Italia volume d’affari tocca 41 miliardi

L’Italia è in testa alla classifica europea per volume d’affari dei ristoranti, che nel 2023 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *