Immobili, in calo le compravendite secondo Bankitalia

Alla fine del 2022 i prezzi degli immobili residenziali hanno registrato a livello europeo il primo calo trimestrale dal 2015. In Italia le compravendite sono diminuite e le quotazioni delle case sono salite con minore intensità nel confronto con la fine del 2021, e ben al di sotto dell’inflazione. Considerando le tendenze di lungo periodo, gli indicatori che consentono di valutare le dinamiche del mercato residenziale seguitano a non evidenziare rischi di sopravvalutazione. E’ quanto emerge dal rapporto sulla stabilità finanziaria presentato dalla Banca d’Italia.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Luce e gas, nel 2023 bonus di 2,4 miliardi ai meno abbienti

Nel 2023 sono stati erogati bonus sociali per luce e gas a 7,6 milioni di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *