L’export agroalimentare italiano nel mondo supererà i 60 miliardi nel 2022

L’export agroalimentare italiano nel mondo supererà i 60 miliardi nel 2022, segnando un vero e proprio record storico anche se a preoccupare sono gli effetti del conflitto in Ucraina, con i rincari energetici che stanno colpendo i consumi a livello globale. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat sul commercio estero relativi ai primi sei mesi, che evidenziano un balzo del +20,6% nonostante la guerra scatenata dai russi e le tensioni internazionali sugli scambi mondiali di beni e servizi.

La Germania resta il principale mercato di sbocco in aumento a gennaio-giugno del 14,8%, davanti agli Stati Uniti, in salita del 21,2% mentre – sottolinea la Coldiretti – la Francia si piazza al terzo posto, ma mette a segno un tasso di crescita del 20,6%. Risultati positivi anche nel Regno Unito, con un +22,6%, che evidenzia come l’export tricolore si sia rivelato più forte della Brexit, dopo le difficoltà iniziali legate all’uscita dalla Ue.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Il Pil cala in agricoltura, a rischio il 34% delle stalle

In controtendenza all’andamento generale, il valore aggiunto cala solo per l’agricoltura che fa registrare una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.