Ultime settimane per il Censimento permanente delle imprese

“Ultime settimane per la prima edizione del Censimento permanente delle imprese, che chiudera’ i battenti lunedi’ 16 settembre”. Lo ha fatto sapere l’Istat in una nota diffusa oggi. “A differenza dei censimenti tradizionali – ha proseguito l’Istituto di statistica – il nuovo Censimento e’ di tipo campionario, mentre la restituzione dei dati ottenuti sara’ di tipo censuario. Le circa 280 mila imprese con 3 e piu’ addetti selezionate nel campione stanno continuando a compilare il questionario on line, al quale si accede attraverso il portale ‘Statistica e imprese’ utilizzando le credenziali ricevute dall’Istat. E’ previsto l’obbligo di risposta mentre, come sempre, i dati acquisiti attraverso la rilevazione saranno coperti dal segreto d’ufficio e dal segreto statistico. La partnership con le associazioni di categoria a supporto della rilevazione si sta rivelando particolarmente efficace per moltiplicare l’attenzione attorno al Censimento permanente delle imprese, in aggiunta alla campagna multimediale radio, web e social media, e garantire la partecipazione delle imprese interessate. Le informazioni sulla struttura imprenditoriale e occupazionale del Paese e sui comportamenti e le strategie delle imprese che verranno restituite dalla rilevazione in corso saranno non solo piu’ tempestive ma anche piu’ dettagliate, rilevanti e approfondite e metteranno in luce, ad esempio, i profili di impresa con maggiori performance, i fattori di successo e le leve di sviluppo, le criticita’ e gli ostacoli a una maggiore competitivita’ e crescita economica”. “Informazioni – ha concluso l’Istat – necessarie per gli imprenditori e fondamentali per le decisioni di politica economica e per la governance del Paese”. In merito il presidente dell’Istat Gian Carlo Blangiardo ha aggiunto: “I cambiamenti strutturali che sta sperimentando il nostro sistema produttivo riguardano sia aspetti tecnologici, organizzativi, di mercato e di impiego di capitale umano, sia sfide su responsabilita’ ambientale, sociale e per lo sviluppo locale”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Consumi, il 71% degli italiani preoccupati per i rincari

Gli italiani sono preoccupati per la propria condizione economica (44% dei rispondenti) e per l’economia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *