Al via in Abruzzo il sequenziamento dei campioni Covid-19 per valutare l’impatto della variante Omicron

Al via in Abruzzo il sequenziamento dei campioni Covid-19 “per avere contezza dell’impatto della variante Delta e Omicron nei reparti degli ospedali, sia in quelli di terapia intensiva che di area medica: il direttore generale del Dipartimento Sanita’ della Regione Abruzzo, Claudio D’Amario, ha accolto celermente la mia indicazione”. Lo rende noto Simone Angelosante (Valore Abruzzo), capogruppo in Consiglio regionale e segretario della V Commissione consiliare ‘Salute, Sicurezza sociale, Cultura, Formazione e Lavoro ‘, promotore della richiesta di sequenziamento dell’RNA per discriminare le varianti Delta/Omicron.

“Ringrazio il dott. D’Amario e Nicoletta Veri’, assessore regionale con delega alla Salute che pongono – sottolinea – con questa operazione, la nostra Regione tra le prime in Italia a possedere questi dati di fondamentale importanza, a livello nazionale e regionale, per sapere se la variante Omicron e’ davvero blanda. I nostri concittadini, stressati ormai da due anni dal virus, hanno bisogno di informazioni certe”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Approvato il progetto di legge per gli eventi del centenario del Parco Nazionale d’Abruzzo

La V Commissione “Salute, sicurezza sociale, cultura, formazione e lavoro” ha espresso, questa mattina, parere …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.