Autoporto di San Salvo, via libera all’alienazione dal Consiglio regionale

Nel corso della seduta del Consiglio regionale sono stati discussi i seguenti documenti politici: interpellanza a firma del consigliere Smargiassi su “Determinazione n. 38 del 10.7.2018 Dipartimento Sviluppo Economico, Politiche del Lavoro, Istruzione, Ricerca e Università”; interpellanza a firma del consigliere Pettinari su “Concessioni di derivazione idrica Fiume Tirino – Canoni e Deflusso Minimo Vitale Dmv”; interpellanza a firma dei consiglieri Blasioli e Paolucci su “Problematiche Asl Lanciano-Vasto-Chieti”; “Interpellanza a firma del consigliere Taglieri su “Trasferimento Uoc riabilitazione codice 56 dal po di Ortona al po di Atessa”; interpellanza a firma del consigliere Pietrucci su “Criticità in merito ai 10.000.000 di euro dei Fondi Restart di cui alle dgr 648/2020 e 166/2020”; interpellanza a firma del consigliere Cipolletti su “Criticità e gestione dell’Azienda pubblica di servizi alla persona – Asp 1 della provincia di Teramo”; interpellanza a firma del consigliere Paolucci su “Programmazione di investimenti in edilizia sanitaria nei presidi di Lanciano e Vasto”. Successivamente, il Consiglio ha approvato i seguenti provvedimenti: il progetto di legge n.143/2020 recante “Disposizioni sanzionatorie e modalità di intervento della Regione Abruzzo in materia di utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, del digestato e delle acque derivanti da aziende agricole e da piccole aziende agroalimentari”; il provvedimento amministrativo n.20/2020 che autorizza l’Arap alla trasformazione patrimoniale ai fini dell’alienazione del complesso immobiliare Autoporto di San Salvo; il progetto di legge n.138/2020 che riguarda il riconoscimento di debiti fuori bilancio derivanti da acquisizione di beni in assenza del preventivo impegno di spesa per l’attività di escavazione del porto di Pescara e altre disposizioni. Il testo prevede anche una serie di misure che riguardano il Programma Abruzzo Regione del Benessere, il Consorzio di Bonifica Interno, la Startcup Abruzzo 2020 e l’Aeroporto d’Abruzzo. Rinviata la discussione della risoluzione, a firma dei consiglieri Blasioli, Paolucci, Pepe, Di Benedetto, Pietrucci, Mariani e Scoccia, su “Progressioni verticali personale di ruolo della Giunta regionale ai sensi dell’art. 22, comma 15, del d.lgs. 75/2017 (c.d. Legge Madia)”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Zes, Casini chiede una accelerazione per rilanciare la Valle Peligna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *