Azione Politica inaugura la sede a Chieti

 È stata molto partecipata l’inaugurazione della sede di Azione Politica a Chieti, tenutasi stamani in piazza G.B. Vico.
> Presenti simpatizzanti e curiosi, amministratori e candidati. Il coordinatore regionale, Gianluca Zelli, ha spiegato i temi principali di AzP, quelli che hanno guidato il lavoro sul territorio dalla nascita del movimento civico. Al centro della discussione infrastrutture e dissesto idrogeologico, occupazione, sanità, fondi europei, smart Region e turismo. 
> “Dobbiamo stare tra la gente e restituire quello che abbiamo ricevuto e che abbiamo ascoltato. Ripartiamo dagli investimenti infrastrutturali, concentrando le risorse sulla sistemazione della rete viaria e, in particolare, dei collegamenti interni. Le priorità assolute sono risolvere i problemi derivanti dal rischio idrogeologico e la messa in sicurezza delle scuole”, ha sottolineato il leader di AzP.
> “Traino per la crescita economica dell’Abruzzo, poi, sono tre comparti: industria, agricoltura e turismo – ha aggiunto ancora Zelli a proposito della riorganizzazione dell’Ente Regione in vista del prossimo e imminente appuntamento elettorale – È bene che si riuniscano sotto un’unica regia per consentire l’armonia e il sostegno reciproco delle azioni”. L’inaugurazione è stata anche l’occasione per fare il punto sulle politiche regionali e sulle idee di rilancio del nostro territorio: “Oggi, discutiamo di quanto la Regione Abruzzo abbia dovuto mandare indietro per non essere stata capace di progettare e spendere. Individuando obiettivi precisi, possiamo recuperare risorse e tempo perduto”.
> Ma anche welfare e sanità sono all’attenzione dell’agenda elettorale: “Il sistema di cura regionale diventa eccellente grazie all’efficientamento delle strutture ospedaliere periferiche, all’istituzione di un centro unico regionale di prenotazione pubblico-privato, a investimenti dedicati al rafforzamento dell’assistenza domiciliare”.
> Infine, Zelli si è concentrato sull’obiettivo di diventare “smart region”, intendendo con ciò “un Abruzzo dove infrastrutture tecnologiche e digitali e una mobilità innovativa consentano alle nostre città di diventare più “intelligenti” in termini di risparmio energetico, efficientamento e rapidità nell’erogazione di servizi al cittadino, sicurezza e rispetto per l’ambiente”.
> Il movimento Azione Politica cresce di giorno in giorno. A un anno dalla sua apertura conta circoli territoriali in tutte le province e un laboratorio di idee che fin da subito si è messo all’opera, ascoltando e confrontandosi, per costruire il programma di un Abruzzo finalmente rinnovato, per i cittadini e che parte proprio dai cittadini.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Fondi UE, Target di spesa raggiunti anche per il 2022

Nella spesa dei Fondi europei – Fesr, Fondo europeo di sviluppo regionale e FSE, Fondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *