Bellanova (Italia viva): siamo una forza riformista che vuole guardare al futuro

“Noi abbiamo assunto con Matteo Renzi, di fronte all’emergenza democratica, di dire ‘passiamo sopra gli insulti, le polemiche che ci sono stati e diamo vita, insieme ai nostri avversari, a un governo che deve impedire che l’Italia nomini in Europa un commissario sovranista, che indebolisce l’Italia, la isola ancora di piu’ e aggrava la situazione dei problemi, anziche’ dare risposte ai problemi che ci sono”. Lo ha detto il ministro delle Politiche agricole, Teresa Bellanova. “Si fa un governo con il Movimento 5 stelle per impedire che il Parlamento che verrebbe fuori dai risultati elettorali elegga un presidente della Repubblica sovranista. Noi vogliamo fare ogni sforzo – ha aggiunto Bellanova – perche’ questa legislatura duri, per eleggere in questo Parlamento un presidente della Repubblica degno della storia di quel galantuomo che oggi siede al Quirinale. E lo vogliamo fare non con forzature, ma semplicemente utilizzando gli strumenti della democrazia”. 

“La crescita noi la misuriamo non solo sui sondaggi, ma andando in giro. C’e’ una grande attenzione, c’e’ una voglia di politica e noi vogliamo assecondare questa voglia di politica parlando di cose concrete, perche’ in Italia c’e’ questo bisogno. La politica deve recuperare autorevolezza non attraverso la propaganda e i proclami, ma individuando i problemi e dando delle soluzioni”. Lo ha detto il ministro delle Politiche agricole, Teresa Bellanova, a Chieti, per la prima uscita di Italia Viva, commentando il dato che vede il partito di Renzi, secondo i dati di Pagnoncelli, al 6,2 per cento. Bellanova e’ accompagnata dal deputato abruzzese Camillo D’Alessandro ed e’ stata accolta nell’Auditorium Cianfarani gremito.

“Noi siamo una forza politica giovane, partiamo adesso. Ovviamente ci daremo uno statuto e attiveremo tutti quegli strumenti che ci mettono nella condizione di avere adesioni che devono essere di grande qualita’, adesioni che rispondono non a necessita’ di carriera, non di posizionamento di personale politico, ma che rispondono al bisogno che ha questo Paese: una politica non politicante, ma che individua i problemi e costruisce soluzioni perche’ questo e’ il riformismo. Noi siamo una forza riformista che vuole guardare al futuro, incominciando a dare risposte sul presente”. 

“Questa regione ha un grande risultato nel settore vitivinicolo, noi vogliamo continuare a sostenere questo settore perche’ l’Italia esporta il 50 per cento della produzione vitivinicola. Attraverso questo settore ci facciamo conoscere in tante parti del mondo” ha aggiunto Teresa Bellanova “Noi vogliamo dare un forte sostegno per quanto riguarda la produzione di qualita’, stiamo combattendo perche’ sempre piu’ ci sia la tracciabilita’ e l’etichettatura dei prodotti, dobbiamo aiutare i produttori non solo con gli investimenti, che sono importanti, ma soprattutto facendo arrivare anche i prodotti delle piccole imprese nei mercati che sono sempre piu’ lontani e che si possono permettere il costo del ‘made in Italy’. Noi lo dobbiamo rivendicare: produrre il made in Italy costa di piu’ perche’ si utilizzano le norme della buona coltivazione, perche’ si rispetta l’ambiente, perche’ non si usano prodotti dannosi per la salute e quindi e’ giusto che i nostri prodotti costino di piu’ e dobbiamo farli arrivare laddove ci sono consumatori che possono permettersi di apprezzare questa qualità”. 

 “Non sarei coerente con me stessa se non dicessi che non c’era bisogno di questa indagine per valutare che non e’ lo strumento utile che serve a questo Paese. Noi abbiamo bisogno di politiche attive, di strumenti che facciano generare opportunita’ di lavoro e di lavoro vero. Io lo dico con una battuta: noi, ai nostri figli, chiediamo uno sforzo massimo, diciamo ‘studiate perche’ piu’ sapete e piu’ potrete competere nella vita’. Non possiamo poi rispondere, dopo tutto questo sforzo, dopo che i ragazzi e le ragazze ci ascoltano, ‘accontentatevi di un po’di reddito’. I nostri figli e le nostre figlie hanno bisogno di avere la possibilita’ di dimostrare che sanno fare, che sanno fare bene, che hanno voglia di fare, che sono utili per se stessi e per la comunita’”, ha concluso Bellanova. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Audizione del Garante per l’Infanzia dell’Abruzzo in Commissione Parlamentare

Si è tenuta nei giorni scorsi l’audizione della Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Abruzzo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *