Biglietto unico all’Aquila, via libera in Commissione Territorio

La Commissione Territorio del Consiglio regionale ha licenziato oggi due Risoluzioni sul progetto relativo al biglietto denominato “Unico” “che speriamo venga avviato a partire dall’esercizio 2024 dopo aver individuato le risorse adeguate nel Bilancio di prossima approvazione”. Lo rende noto il consigliere regionale del Pd Pierpaolo Pietrucci, il quale sottolinea “che il biglietto unico sarà finalmente realtà, a partire dall’Aquila, grazie alla mia risoluzione”. “Un unico biglietto che garantisca l’accesso ai servizi di trasporto collettivo e permetta spostamenti multipli nel territorio della città dell’Aquila con un’unica tariffa – spiega ancora Pietrucci in una nota -. Le due risoluzioni sono una che mi vede come primo firmatario e che riguarda il territorio del capoluogo di regione e i comuni limitrofi e l’altra del sottosegretario De Annuntiis, che ho voluto sottoscrivere anch’io, più ambiziosa perché riguarda successivamente tutta l’area regionale”. La risoluzione sull’Aquila è stata firmata anche dal consigliere di centrosinistra, Amerigo Di Benedetto, e dal vice presidente vicario del Consiglio regionale, Roberto Santangelo, consigliere civico della maggioranza di centrodestra. “Non ci saranno più le sperequazioni che vedevano un cittadino dell’area metropolitana Chieti-Pescara, dove il servizio è attivo dal 2004, pagare il costo del trasporto nella sua area di riferimento € 2,40 a fronte del cittadino della Provincia dell’Aquila che paga ancora € 6,20. Credo che la realizzazione del Biglietto Unico nella nostra città sia una grande vittoria non solo personale, ma per l’intero territorio – conclude l’esponente dem.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Giunta regionale, prima seduta informale ma resta il nodo sottosegretario

“Oggi abbiamo avuto la prima seduta informale della nuova Giunta regionale. È stato un momento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *