Chieti, entro primavera si chiuderà il cantiere della biblioteca De Meis

Saranno ultimati entro la primavera del prossimo anno i lavori di completamento e rifacimento del secondo e ultimo lotto della biblioteca provinciale ‘De Meis’ di Chieti per un importo di circa 300 mila euro. Il progetto, che trasformera’ l’edificio, teatro di un crollo nel giugno del 2005, in un centro di aggregazione per i giovani, redatto dall’architetto Dario Di Luzio, e’ stato presentato in Provincia a Chieti dal presidente Mario Pupillo, dall’architetto Francesco Faraone, funzionario responsabile dell’edilizia provinciale, presenti il consigliere comunale e provinciale Emiliano Vitale, la Soprintendente Rosaria Mencarelli e diversi esponenti del Comitato per la salvaguardia e il rilancio di Chieti rappresentati da Giampiero Perrotti. Si deve ai risultati di una consultazione pubblica organizzata dal Comitato, che ha raccolto le opinioni di oltre duemila studenti delle scuole superiori cittadine attraverso un questionario, l’idea di fare della De Meis un luogo di incontro per i giovani e le associazioni. Una proposta alla quale si affianca quella di realizzare nell’edificio, che si trova in centro, un ‘urban center’ ovvero il luogo in cui si ritrovano le istituzioni e i cittadini, i turisti e i fruitori della citta’, nel quale e’ possibile avere non solo informazioni sulla citta’, ma anche organizzare eventi e altre attivita’. Al bando con il quale la Provincia di Chieti ha raccolto le manifestazioni di interesse per eseguire i lavori, hanno risposto 150 imprese: nei prossimi giorni l’ente, che e’ la stazione appaltante dei lavori, procedera’ ad un sorteggio dal quale ne verranno estratte che parteciperanno alla gara. Il tempo stabilito per ultimare i lavori e’ di 120 giorni dall’aggiudicazione.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Fondi UE, Target di spesa raggiunti anche per il 2022

Nella spesa dei Fondi europei – Fesr, Fondo europeo di sviluppo regionale e FSE, Fondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *