Chieti ha diminuito del 40 per cento i costi degli eventi e delle luminarie

Il Comune di Chieti ha diminuito del 40 per cento i costi degli eventi e delle luminarie, riducendo a 10.000 euro l’esborso a carico dell’Ente che potrà comunque contare sulle sponsorizzazioni. Si partirà il prossimo 8 dicembre con l’accensione delle luminarie alimentate da energia rinnovabile, mentre il 6 gennaio 2023 tornerà la rappresentazione del Presepe Vivente, come hanno spiegato in conferenza stampa il vice sindaco Paolo De Cesare e l’assessore al commercio Manuel Pantalone. Ci saranno anche concerti, esibizione di cori, presentazione di libri, laboratori per i più piccoli, artisti di strada, mostre e spettacoli. “Abbiamo puntato tanto su iniziative rivolte alle famiglie e ai più piccoli e al settore commerciale, con dei mercatini di Natale particolari che si accenderanno insieme alle luminarie in tutto il centro storico, a Chieti Scalo e nei due quartieri più popolosi quali San Martino e Brecciarola – ha detto De Cesare – A Chieti Scalo torna la pista di pattinaggio, nel centro storico il Villaggio di Babbo Natale, tanti laboratori, presentazioni di libri, artisti di strada, trampolieri spettacoli per i più piccini, la filodiffusione come l’anno scorso e un Natale di solidarietà, con una serata di beneficenza che andrà a sostenere presenze a vantaggio della comunità o di soggetti vulnerabili. Ringraziamo la Esa per le luminarie green, alimentate dall’energia rinnovabile. Saremo attenti anche agli orari di accensione e chiusura degli eventi, cercando di risparmiare il più possibile. Chiuderemo il calendario il 6 gennaio 2023 con il ritorno del Presepe vivente dell’associazione Teate Nostra, cosa di cui siamo felici perché è un evento importante che richiama attenzione anche da fuori e che sostiene la nostra città. Si parte l’8 con l’accensione alle 17.30 in piazza Vico e alle 19 a piazzale Marconi con la pista di pattinaggio”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Pescara, consegnati i lavori del Circolo Canottieri

Iniziato formalmente il percorso che porterà al recupero e al restauro dell’immobile del Circolo Canottieri …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *