Chieti, il sindaco chiude le scuole fino al 3 aprile

Il sindaco di Chieti, Diego Ferrara annuncia l’intenzione di prorogare la sospensione della didattica in presenza fino al prossimo 3 aprile. L’amministrazione sta predisponendo un’ordinanza che sospende l’attivita’ di nidi (pubblico e privati e ludoteche) e scuole dell’infanzia, mentre scuole elementari e medie continueranno ad operare con la didattica a distanza. “Nonostante in Abruzzo si sia avuto un abbassamento sensibile dell’indice Rt a 0.9, a Chieti e paesi limitrofi l’indice di prevalenza, che e’ il rapporto fra il numero di eventi sanitari rilevati nella popolazione in un determinato momento e il numero delle persone osservate in quel momento, rimane pari a 1,33”, sostiene Ferrara. “In merito a tale valore, diciamo che un indice di prevalenza pari a 1 e’ gia’ border line e ai limiti, noi stiamo a 1,33, dunque al di sopra della soglia. C’e’ poi un altro fatto che non possiamo trascurare: la variante inglese rappresenta la quasi totalita’ dei contagi che attualmente scontiamo; e’ particolarmente contagiosa e patogena; e’ capace di evadere la risposta immunitaria, quindi stiamo osservando persone che hanno contratto il virus e si riammalano”. Inoltre, “e’ capace di evadere l’immunita’ da vaccino, tant’e’ che stiamo osservando persone che si sono vaccinate e successivamente risultano positive. Siamo, quindi, alle prese con una variante aggressiva e che sta colpendo particolarmente l’eta’ scolare e infantile, infatti il 17 per cento dei 187 casi citati e’ in eta’ scolare e, di questi, il 5 per cento colpisce bambini fra 0 e 6 anni di eta’”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Borse di studio, criteri comuni per tutti gli atenei abruzzesi

I criteri e i requisiti di assegnazione delle borse di studio saranno comuni per tutti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *