Chieti, la Lega propone la revisione delle tariffe Tari

Rivedere tariffe e modalita’ di pagamento della Tari, aprire un tavolo di confronto con la societa’ Formula Ambiente per analizzare i dati della raccolta e del conferimento rifiuti nei mesi di marzo e aprile in confronto allo stesso periodo del 2019 e verificare le eventuali economie e “ogni altro eventuale sforzo possibile che l’amministrazione dovra’ mettere in campo per venire incontro alle difficolta’ dei cittadini, in particolar modo di chi, economicamente, ha maggiore risentito dell’emergenza Covid 19”. La Lega, nel Comune di Chieti, cerca di tracciare un primo bilancio dall’inizio dell’emergenza e pianificare la prossime azioni da promuovere. È quanto emerso nella prima riunione convocata dal commissario cittadina Anna Lisa Bucci cui ha partecipato anche il senatore Fabrizio di Stefano. A spiegare della necessita’ di rivedere la Tari e’ stato l’assessore Alessandro Bevilacqua, cui compete la delega specifica, che nell’evidenziare l’esigenza di revisione ha sottolineato le difficolta’ che la situazione ha comportato, in particolare su artigiani e settore terziario che hanno visto chiudere le loro aziende che, se tutto andra’ bene, riapriranno il 4 maggio. Problemi rilevati anche nel corso dell’ultimo consiglio comunale. Prioritaria poi la verifica delle economie della Formula Ambiente che, vista la sospensione dei mercati, dei parchi, dei 34 edifici scolastici e dell’80% delle attivita’ produttive, dovrebbero esserci e dunque utilizzabili. Per questo, non ultima in ordine di tempo, la Lega pensa a nuovi aiuti alle famiglie messe in ginocchio dall’emergenza Coronavirus.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Fondi UE, Target di spesa raggiunti anche per il 2022

Nella spesa dei Fondi europei – Fesr, Fondo europeo di sviluppo regionale e FSE, Fondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *