Chieti, Wwf al fianco del Consiglio Comunale contro il 5G

Il Wwf si schiera accanto al Comune di Chieti nella battaglia legale in difesa del Regolamento antenne approvato a fine settembre, e presenta un atto di intervento al Tar al fine di vietare l’installazione e la sperimentazione del 5G, con il Consiglio comunale che, all’epoca, ricorda l’associazione, “ha recepito parte delle richieste da noi presentate”. Decisione contro cui si era mossa la Tim presentando un ricorso proprio al Tribunale amministrativo regionale. Il Comune aveva allora presentato una sua memoria difensiva a sostegno della quale si aggiunge oggi quella del Wwf redatta dall’avvocato Francesco Paolo Febbo in cui al Tar si chiede di rigettare sia il ricorso originario che quello per “motivi aggiuntivi” che si oppone alla nuova versione del regolamento. Al di la’ delle ragioni giuridiche, spiega Febbo, l’obiettivo del Wwf e’ quello di “salvaguardare il principio di precauzione”, sancito dalla normativa europea, per cui prima della sperimentazione si chiede la certezza che questa non abbia conseguenze su persone e ambiente”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ricostruzione, vertice Legnini – Unioncamere

Il punto sugli interventi attuati a favore delle imprese dei territori colpiti dal terremoto del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *