Cinquanta milioni per la rete irrigua del Fucino

 “Un provvedimento strategico e concreto per evitare che un progetto fondamentale per lo sviluppo dell’area del Fucino non rimanga tale, ma possa finalmente realizzarsi con raziocinio ed efficienza, affinché si ottimizzi l’impiego delle risorse stanziate senza produrre ulteriori ritardi con il rischio reale di perdere finanziamenti”. E’ il commento del vice presidente con delega all’Agricoltura e Sistema Idrico Integrato, della Regione Abruzzo, Emanuele Imprudente, a margine dell’approvazione in Giunta della deliberazione relativa all’utilizzo dello stanziamento di 50 milioni di euro per la rete irrigua del Fucino. “Nel 2016, infatti – ricorda Imprudente – è stato inserito nel Masterplan il progetto “Realizzazione rete irrigua dell’intera piana del Fucino”, per un costo totale di 200 milioni di euro, coperto finanziariamente però solo per un quarto (50 milioni) e comprensivo anche di interventi di natura non strettamente “irrigua”; come, ad esempio, la realizzazione di casse di espansione del fiume Giovenco, da adibirsi a vasche di accumulo dell’impianto irriguo nelle more del completamento ed implementazione della sistemazione complessiva del settore idrico. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ricostruzione, vertice Legnini – Unioncamere

Il punto sugli interventi attuati a favore delle imprese dei territori colpiti dal terremoto del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *