Cnel presenta disegno di legge sul diritto all’oblio oncologico

Il Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro (CNEL) ha presentato un disegno di legge per il Diritto all’oblio oncologico. Oggetto della campagna di comunicazione #iononsonoilmiotumore promossa da Fondazione AIOM, questa norma, una volta approvata, permetterebbe alle persone guarite da un tumore, che in Italia sono più di un milione, di riprendere la propria vita senza subire discriminazioni. Oggi, infatti, per richiedere molti servizi, come la stipula di assicurazioni e l’ottenimento di mutui, è necessario dichiarare di aver avuto il cancro, anche se si è già guariti, con conseguenti difficoltà (rifiuti, premio incrementato). La campagna ha visto la realizzazione della prima guida sul tema, un portale web (dirittoallobliotumori.org), due camminate a Pescara e Modena e una forte campagna social per promuovere una raccolta firme che ha superato le 100mila adesioni. “Siamo molto soddisfatti dell’alto numero di persone raggiunte con la campagna e ringraziamo il CNEL per l’attenzione che ha dedicato a questo bisogno, molto sentito in tutta la popolazione di malati, ex pazienti, famigliari e caregiver- afferma Giordano Beretta, presidente Fondazione AIOM- Ora che questa legge è arrivata in Parlamento non è più solo una speranza, ma può e deve diventare realtà”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Tagli alla finanza locale, Menna: alle 4 Province tolti oltre 2 milioni

“In Provincia di Chieti, in Abruzzo e in generale a livello nazionale vedremo – purtroppo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *