Commissario straordinario per il Gran Sasso, proroga dell’incarico fino al 2025

“Il Commissario straordinario per la sicurezza del sistema idrico del Gran Sasso potrà continuare a svolgere il proprio lavoro fino al 31 dicembre 2025, grazie ad un emendamento da noi presentato al dl Milleproroghe, ed approvato dalle commissioni Bilancio e Affari Costituzionali in seduta congiunta, che sposta la scadenza del mandato originariamente fissato al 30 giugno 2023”. Lo rendono noto i senatori abruzzesi di Fratelli d’Italia, Etelwardo Sigismondi e Guido Quintino Liris.

“Gli interventi da compiere nelle vaste aree del massiccio del Gran Sasso – spiegano – hanno reso necessari complessi studi idrogeologici e una mappatura delle infrastrutture idriche e stradali, e il Commissario straordinario ha intrapreso anche un’attività coordinata con il Commissario straordinario per la messa in sicurezza sismica delle autostrade A24 e A25, allo scopo di realizzare congiuntamente i dovuti interventi nel Traforo del Gran Sasso. Un importante risultato è quello ottenuto attraverso lo strumento del Milleproroghe che consentirà, con un anno e mezzo in più a disposizione, di portare a compimento l’opera infrastrutturale iniziata in questi anni”, concludono Sigismondi e Liris.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

D’Alessandro (Italia Viva): nuova Margherita per un nuovo centro-sinistra

L’assemblea regionale di Italia Viva ha avviato la raccolta di firme per il referendum abrogativo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *