Comune Penne apre una raccolta di fondi

”Siamo stremati. La tragedia di Rigopiano, che non e’ nel nostro comune, ci spinge a lavorare duramente perche’ siamo sul fronte dei soccorsi e non ci tireremo mai indietro: ma siamo gia’ un comune in predissesto e ora stiamo pagando tutto noi, le spese dei volontari, la benzina, i pasti, tutto noi. Non ce la facciamo piu”’. E’ il grido di dolore dell’assessore al Bilancio del Comune Gilberto Petrucci, che con il Comune di Penne ha attivato un conto corrente bancario per la raccolta di fondi finalizzati all’emergenza neve, evento che ha messo in ginocchio la citta’ vestina. Penne chiede aiuto alla solidarieta’ italiana. ”Parte del centro storico (palazzi e monumenti), infatti, e’ danneggiato, molte strade sono franate, mentre gli smottamenti impediscono l’accesso alle frazioni. La giunta comunale ha deliberato, con atto n. 1 del 17 gennaio 2017, “lo stato di emergenza” e attivato il conto corrente bancario intestato al Comune di Penne per la raccolta fondi: IT52X0538777360000000536523”, spiega Petrucci

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ricostruzione, vertice Legnini – Unioncamere

Il punto sugli interventi attuati a favore delle imprese dei territori colpiti dal terremoto del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *