Convention di Fratelli d’Italia a Pescara, Lollobrigida e Abodi videocollegati esaltano i risultati del Governo

“L’Abruzzo è stata la prima Regione a guida Fratelli d’Italia, con Marco Marsilio. Un’esperienza positiva, penso ad esempio al riequilibrio di bilancio, che ha ridato centralità a questo territorio e segnato un cambio di passo per FdI. Con un centrodestra compatto e la squadra vincente che non si cambia, i prossimi cinque anni saranno determinanti per sfruttare le potenzialità di questa Regione con Marsilio”. Lo ha detto il ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida, intervenendo all’evento L’Italia e l’Abruzzo vincenti, organizzato da FdI a Pescara. “Massimo impegno del Governo Meloni – ha aggiunto – per garantire che il contratto che abbiamo sancito con i cittadini possa essere rispettato. Un contratto quinquennale sulla base di un programma elettorale. Dal primo giorno, abbiamo affrontato una difficile legge di bilancio, cancellato il reddito di cittadinanza, uno strumento che ha avvelenato la nostra economia e i dati che stanno emergendo sull’occupazione, che segna un record, dimostrano che avevamo ragione”. “In politica estera siamo tornati centrali, penso all’accordo sul prezzo del gas ottenuto dal presidente Meloni – ha concluso – o al lavoro per coinvolgere l’Europa nel contrasto all’immigrazione illegale, spinta da chi usa il cibo come un’arma”.

“Grazie al Governo Meloni si è tornato a parlare di agricoltura, un mondo che era stato marginalizzato. Abbiamo aumentato i fondi per il settore, incrementandoli di un miliardo di euro già nella prima legge di Bilancio. Quest’anno potremmo arrivare a spendere, grazie a nuovi interventi, 3 o 4 miliardi in più, cifre inimmaginabili prima”. Lo ha detto il ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida, intervenendo all’evento L’Italia e l’Abruzzo vincenti, organizzato da FdI a Pescara. “Stiamo lavorando – ha aggiunto – per fronteggiare il problema della peste suina africana attraverso il depopolamento programmato dei cinghiali, con il coinvolgimento dell’esercito grazie al supporto del ministro Crosetto. Tra le nuove emergenze, il granchio blu. Abbiamo stanziato nell’immediato risorse per aiutare il comparto pesca e dall’altro fatto conoscere questo prodotto coinvolgendo cuochi e testimonial, perché il consumo di questa specie invasiva può portare ricchezza. Senza dimenticare la peronospora che ha portato, insieme a fitopatie e clima sfavorevole, una riduzione della produzione che in parte potrà essere compensata dagli stoccaggi precedenti. Implementeremo il capitolo dedicato a fronteggiare questa criticità, ma saranno privilegiati nel sostegno quegli agricoltori che dimostreranno di aver attivato tutte quelle procedure per proteggere le piante”.

“Abbiamo cancellato quell’obbrobrio che era il reddito di cittadinanza, uno strumento che ha avvelenato la nostra economia. I dati che stanno emergendo dimostrano che avevamo ragione, perche’ c’era gente che poteva lavorare e che invece preferiva vivere sulle spalle di chi a lavorare ci andava guadagnando spesso poco piu’ di quello che veniva erogato a loro per restare sul divano”. Lo ha detto il ministro dell’Agricoltura, Francesco Lollobrigida, nel corso di un videocollegamento ad un evento organizzato a Pescara da FdI.

“L’impegno che ci siamo presi con il ministro Valditara e il sottosegretario Frassinetti e’ quello di portare nei prossimi 3 o 4 anni, comunque entro il nostro mandato di governo, l’attivita’ fisica, motoria e sportiva, in tutte le classi della scuola elementare. Questo e’ un primo passaggio, non e’ abbastanza ma e’ gia’ qualcosa”. Lo ha detto il ministro per lo Sport, Andrea Abodi, nel corso di un videocollegamento ad un evento organizzato a Pescara da FdI, parlando dell’importanza del rapporto scuola e sport. “Per quanto lo sport, che considero una difesa immunitaria sociale, sia certamente utile e importante, e’ del tutto evidente – ha sostenuto il ministro – che se vogliamo migliorare il metabolismo sociale dobbiamo agire tra discipline, tra contenuti, dobbiamo collaborare. Se vogliamo affrontare il tema del degrado delle periferie urbane o delle periferie sociali della nazione, e’ evidente che bisogna iniziare a seminare perche’ non si puo’ pensare di raccogliere senza la semina”

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Federico (Forza Italia): completare la legge quadro regionale per la cultura

“Tra le priorità del mio programma elettorale, grande attenzione è rivolta all’ambito culturale. Occorre portare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *