Coronavirus, forum con Vacca e Valente (M5S) sul futuro degli impianti sportivi

Misure di sostegno alla riapertura degli impianti sportivi, disposizioni in materia di sicurezza e indennita’ dei collaboratori dello sport, in vista del decreto di aprile che dovrebbe varare il maggiore sostegno economico stanziato dal Governo dall’inizio dell’emergenza. Questi i principali temi trattati in video conferenza durante il meeting organizzato dal portavoce del Gruppo regionale impianti sportivi (GRIS) e direttore de ‘Le Naiadi’, Nazzareno Di Matteo, dal titolo “Sport e Covid-19, un binomio possibile?”. Ad ascoltare e recepire le istanze del gruppo di imprenditori sportivi provenienti da Abruzzo e Lazio collegati in video conferenza, c’erano l’onorevole  Simone Valente, responsabile nazionale Sport del M5s e l’onorevole pescarese Gianluca Vacca, entrambi filo diretto con il Ministro per lo Sport e le Politiche Giovanili, Vincenzo Spadafora. “E’ stato un confronto positivo – spiega Di Matteo – che ha offerto numerosi input per ‘aggiustare il tiro’ di un decreto che dovra’ considerare necessariamente tutti gli aspetti che riguardano il settore dello sport in vista di una ripresa futura: al centro della discussione la questione dei costi fissi, degli affitti e dell’iva, dell’importanza del credito d’imposta, di allagare la forbice dei destinatari degli aiuti, soprattuto per chi di sport ci vive, magari creando posti di lavoro. E’ venuto fuori anche il problema di una riapertura che tenga conto della necessita’ del distanziamento sociale, dei dispositivi di sicurezza e dell’aumento dei costi da sostenere per la sanificazione, tenendo conto che le entrate verranno inevitabilmente ridotte. Alcuni imprenditori intervenuti, inoltre, hanno chiesto aiuti a fondo perduto e l’abbattimento della quota associativa e commerciale”.  L’onorevole Vacca ha espresso soddisfazione per l’incontro e si e’ reso disponibile a lavorare per capire quali siano le azioni da intraprendere a stretto giro per dare delle risposte concrete alle istanze pervenute. “Con il nuovo decreto – ha risposto il sottosegretario Valente – dovrebbero essere in programma la conferma del bonus da 600 euro e nuovi aiuti per lo sport. Portero’ queste richieste al tavolo del Ministro che e’ molto attento alle vostre problematiche e le decisioni, di certo, partiranno dalle considerazioni del Governo e del Comitato tecnico scientifico”. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Fondi UE, Target di spesa raggiunti anche per il 2022

Nella spesa dei Fondi europei – Fesr, Fondo europeo di sviluppo regionale e FSE, Fondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *