Corte dei Conti analizza i bilanci della sanità in Abruzzo

In Abruzzo incide ancora molto la mobilita’ sanitaria passiva, quindi l’invito e’ a realizzare accordi di confine: lo si legge nella relazione della Corte dei Conti sul Bilancio 2021 della Regione Abruzzo. Infatti sul “sul Sistema sanitario da un punto di vista finanziario, oltreche’ ambientale e sociale, il fenomeno della mobilita’ interregionale che – in un certo qual modo – e’ un indicatore della soddisfazione, agendo sul versante del consumo o su quello della produzione dei servizi. Tale fenomeno produce costi per le regioni con mobilita’ passiva o ricavi per le regioni in mobilita’ attiva. Anche nel 2021 il saldo complessivo per mobilita’ in Abruzzo risulta negativo, pari a 94 milioni di euro, in miglioramento rispetto all’annualita’ precedente”. Nel dettaglio poi si spiega che “la Asl aquilana che negli anni passati registrava un saldo positivo (da ultimo nel 2020 pari a 1,7 mln, pur se in riduzione rispetto al 2019 in cui era pari 13,3 mln), nell’annualita’ in esame registra un saldo negativo pari a euro 235.382”, tenendo conto che “l’Azienda ha fissato un planning di azioni ed obiettivi tanto ambizioso quanto doveroso e completo. Le altre Aziende sanitarie, in linea con le annualita’ precedenti, presentano nel 2021 un saldo negativo, ma mentre per la Asl di Lanciano- Corte dei conti | Rendiconto generale Regione Abruzzo 2021 49 Vasto-Chieti e per la Asl di Teramo gli importi risultano inferiori rispetto al 2020, la Asl di Pescara peggiora il risultato passando da euro 16,2 mln (2020) a 23,6 mln (2021). L’Azienda di Teramo continua a registrare importi a debito piu’ consistenti prevalentemente verso le aree confinanti, ma, come detto, in diminuzione. Va osservato il recente impegno verso nuove offerte sanitarie con progetti quali la microchirurgia cardiologica o toracica a Teramo e l’acceleratore lineare di ultima generazione recentemente acquistato a Chieti, strumento da cui si attendono importanti risultati in ordine alla riduzione delle liste d’attesa e su cui vigilera’ questa Corte”.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Caro pedaggi e messa in sicurezza delle autostrade A24 e A25, protesta dei sindaci al Ministero

Una delegazione dei 117 sindaci e amministratori di Abruzzo e Lazio ha manifestato nel piazzale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *