Costa dei Trabocchi, Confercenti Chieti contraria a progetti di cementificazione

Confesercenti Chieti si mostra contraria a progetti di cementificazione della costa dei Trabocchi, raccogliendo l’allarme di molte imprese turistiche del territorio anche alla luce del progetto presentato nei mesi scorsi da investitori lussemburghesi e italiani “che rischia di trasformarsi in una operazione di privatizzazione e cementificazione”. “Gli investimenti privati sulla Costa dei Trabocchi devono coinvolgere l’imprenditoria locale attraverso procedure chiare per tutti, tutelando il paesaggio e il contesto, puntando alla riqualificazione delle vecchie stazioni ferroviarie, migliorando l’arredo, la cartellonistica, i collegamenti – dice il presidente della Confesercenti provinciale di Chieti Franco Menna: ma tutto ciò si può e si deve fare rispettando i principi che ci hanno guidato fin qui su questa idea. Privatizzare la Via Verde e cementificarla rischia di far cogliere solo a pochi selezionati investitori stranieri le grandi opportunità che la Costa dei Trabocchi può offrire all’economia di questo territorio”. Per il direttore regionale di Confesercenti, Lido Legnini, il territorio e il progetto Via Verde Costa dei Trabocchi vanno tutelati e valorizzato ripartendo dalle piccole imprese ed investimenti della imprenditoria locale.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Consiglio regionale il 31 gennaio a Pescara

Il Consiglio regionale dell’Abruzzo è convocato nell’aula consiliare del Comune di Pescara per martedì 31 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *