Donzelli (Fdi) a Pescara loda Marsilio: ha portato a risultati importanti in Abruzzo

“Marsilio è stato il primo presidente di Regione di Fratelli d’Italia, siamo contenti che abbia dato la disponibilità a ricandidarsi alle prossime elezioni regionali, non tanto per Fdi, ma per l’Abruzzo. I risultati che ha portato in questi anni in Abruzzo sono importantissimi e sicuramente non verranno dispersi dagli abruzzesi. L’Abruzzo da regione fanalino di coda dell’Italia è diventata un traino di questa nazione. E’ un’occasione unica che deve essere ulteriormente valorizzata”. Lo ha detto il deputato Giovanni Donzelli, responsabile organizzazione di Fratelli d’Italia, a Pescara nel corso dell’incontro della campagna “Italia vincente” voluta dal partito per presentare un bilancio del primo anno del governo Meloni. Il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio era accanto a Donzelli nel gazebo allestito a Primo Maggio. Insieme a loro i parlamentari Guido Quintino Liris, Etelwardo Sigismondi e Guerino Testa, e poi tanti esponenti del centrodestra che hanno aderito a Fratelli d’Italia.

“Stiamo lavorando per far ripartire l’economia. I dati degli ultimi giorni dimostrano, per esempio, che grazie alle norme Meloni contro i ‘furbetti’ delle partite Iva, quelle ‘apri e chiudi’, 1500 sono state trovate e chiuse, su altre 500 stanno indagando in modo approfondito. Parlo di quelle riferite, purtroppo, a soggetti di origini estere, penso nella mia Toscana a cinesi e pakistani, che aprono e chiudono partite Iva truffando lo Stato e lasciando dipendenti non pagati, creando quel lavoro povero che cerchiamo di combattere”. Lo ha detto Giovanni Donzelli, deputato e responsabile organizzazione di Fratelli d’Italia, giunto a Pescara nell’ambito della campagna “Italia vincente” per presentare i risultati del primo anno del governo Meloni.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Chieti, formalizzato il passaggio nella gestione dei parcheggi da Teateservizi

Il curatore fallimentare della società partecipata Teateservizi, Guglielmo Flacco, e il dirigente di settore del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *