Elezioni comunali, le proposte dell’Ordine degli Architetti di Pescara

Gli architetti della Provincia di Pescara, viste le imminenti elezioni del sindaco, si sono confrontati sul futuro della città per capire quali ambiti di intervento possano essere considerati per lo sviluppo sostenibile della città, anche in vista della creazione della Nuova Pescara nel 2027. Attraverso un’indagine, l’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Pescara, ha proposto ai propri iscritti di esprimere pensieri, idee e visioni con lo sguardo tecnico e propositivo proprio dell’architetto.

I professionisti coinvolti, attraverso l’individuazione di spazi, luoghi, edifici o contesti hanno delineato alcune tematiche prioritarie ed urgenti sulle quali intervenire. L’obiettivo è stato quello di costruire insieme un documento condiviso e partecipato da proporre al futuro primo cittadino con la speranza che i suoi contenuti possano essere di stimolo per avviare una riflessione realmente partecipata con tutti i cittadini e i portatori di interesse.

Quattro le macro aree di interventi individuate: Mobilità sostenibile multimodale, Verde urbano, Area di risulta, il fiume e il lungo fiume.

“Con queste riflessioni – concludono gli architetti della Provincia di Pescara – non abbiamo la presunzione di imporre idee ma l’auspicio di essere finalmente considerati degli interlocutori competenti sui temi dello sviluppo urbano e di essere coinvolti nella riflessione sulle future scelte architettoniche e urbane da qualsiasi amministrazione verrà eletta”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Trasporto pubblico locale, confermato lo sconto del 10% agli studenti pendolari

Sarà garantito anche per l’anno scolastico 2024/2025 lo sconto del 10% sugli abbonamenti degli studenti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *