Elezioni, la situazione del centrodestra in Abruzzo

Nel centrodestra, ci sono ancora degli aspetti da definire. Ieri la Lega ha chiuso, su base nazionale, l’elenco dei candidati ai Collegi uninominali. In Abruzzo dei quattro totali (3 alla Camera e 1 al Senato), 3 sono assegnati a Fratelli d’Italia e uno, appunto, al Carroccio, che ha scelto l’uscente Alberto Bagnai. Sempre nella Lega, l’altro collegio ‘blindato’ – come capolista al proporzionale, da vedere se Camera o Senato – sara’ per Luigi D’Eramo, attuale coordinatore regionale. Il possibile, ma non certo, terzo posto, se lo giocheranno Giuseppe Bellachioma e Antonio Zennaro. In Forza Italia, orfana del seggio uninominale, andato alle Marche per decisione del partito nazionale, il coordinatore e senatore uscente Nazario Pagano potrebbe correre come capolista nel proporzionale alla Camera e l’altro uscente, il deputato Antonio Martino capolista al Senato. Confermato lo schema di FdI, che potrebbe eleggere 5 parlamentari. Blindati Etel Sigismondi e Guido Liris, in corsa anche Guerino Testa, Antonella Ballone e (forse) Paolo Federico, sindaco di Navelli. Nel Pd praticamente blindati i seggi per Luciano D’Alfonso (capolista Camera proporzionale) e Michele Fina (capolista Senato), una concreta possibilita’ di essere eletta ce l’ha Stefania Di Padova, assessora al Bilancio al Comune di Teramo, seconda in lista subito dopo D’Alfonso.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Nuova Pescara, le associazioni manifestano sotto il Consiglio regionale ma Sospiri conferma: non intendiamo rinviare

Manifestazione davanti al Comune di Pescara di sigle ed associazioni che si oppongono alla Legge …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *