Elezioni regionali, D’Amico: 40 mila pensionati con assegni inferiori a 500 euro

“In Abruzzo su 370mila pensionati, 40mila hanno un assegno mensile inferiore a 500 euro. Tutto ciò è scandaloso, non è accettabile più questa disparità economica. Efficaci politiche di contrasto alla povertà devono essere la priorità e dunque, ad esempio, basta mancette e fondi a pioggia a discrezione dei consiglieri a fine anno, le risorse devono essere prima di tutto funzionali a progetti per migliorare le condizioni di vita degli abruzzesi”. Lotta e contrasto alla povertà economica e stop ad una tradizione natalizia in Consiglio regionale dei fondi a pioggia, sono gli impegni presi dal professor Luciano D’Amico che si è presentato all’Aquila in un incontro promosso da Demos dal titolo “Nessuno si salva da solo. La politica al servizio degli ultimi”, alla presenza del coordinatore regionale di Demos, Alfonso D’Alfonso, e del deputato Paolo Ciani, segretario nazionale Demos. Nell’ultimo bilancio sono stati oltre 1.400 i destinatari dei circa 13 milioni di euro stanziati a pioggia con un accordo bipartisan a fine anno.

Per D’Amico, “l’impegno è quello di elaborare e realizzare un progetto di governo che vada in una direzione della risposta ai bisogni. Per quello che riguarda l’immigrazione, blocchi navali e chiusura dei porti sono propaganda”. In merito alla coalizione, il professore ha infine sottolineato che “il mio auspicio è che Azione possa affiancarsi a tutte le altre forze politiche che hanno dato vita ad Abruzzo insieme, perché di un’anima riformista c’è necessità. Con Azione c’è un confronto ma, assicuro, nessun mercanteggiamento”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Polo logistico di Protezione Civile a Preturo

Apre a Preturo il nuovo Polo logistico di Protezione Civile per la formazione degli operatori. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *