Fina e Marinelli (Pd): “Regione assente, manca una visione strategica”

Prosegue il percorso di incontri del Partito Democratico. Sabato a Teramo, alla presenza dei rappresentanti dei sindacati e delle categorie della provincia, Michele Fina e Daniele Marinelli, rispettivamente segretario e responsabile economia del Pd Abruzzo hanno sottolineato “la mancanza di visione strategica, il rifiuto ideologico del confronto con le parti sociali, i ritardi e le lentezze delle macchine amministrative e burocratiche di Regione Abruzzo costituiscono ragioni di grave preoccupazione, in un momento storico particolarmente complesso, in cui la pandemia e il conflitto da una parte, le opportunità del PNRR e la complessità delle transizioni dall’altra, chiamano l’Abruzzo a sfide inedite. Nella totale e preoccupante assenza del Governo regionale, l’impegno del Pd è quello di nutrire la propria proposta politica con le ragioni dell’economia e della società dell’Abruzzo, a partire dai temi del lavoro, dello sviluppo economico, della lotta alle disuguaglianze. In ogni provincia, in ogni Comune, in ogni territorio, continueremo a mettere a disposizione le nostre classi dirigenti e le infrastrutture della nostra comunità politica per essere vicini alle esigenze delle famiglie e delle imprese e per costruire, insieme alle parti sociali, alla categorie e ai cittadini, la nostra idea per il futuro dell’Abruzzo”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Chieti, accordo da aggiornare per l’ex Bucciante

Sarebbe da aggiornare l’Accordo di programma, sottoscritto il 30 marzo 2015, per la rifunzionalizzazione della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.