Fina: Si rimetta in moto la procedura per la Film Commission regionale

“E’ il momento di rimettere in moto la procedura per l’effettiva costituzione dell’Abruzzo Film Commission. La base di partenza c’è, ed è l’ottima legge promossa dal consigliere Pierpaolo Pietrucci, approvata nel corso della scorsa legislatura. La Regione riprenda quel percorso, bruscamente interrotto”, dichiara il segretario del Partito Democratico abruzzese Michele Fina.

Il consigliere regionale Pietrucci ricorda che “la legge venne approvata con il consenso anche dell’allora opposizione, e si fece in tempo ad avviare un percorso proficuo anche grazie all’ottimo lavoro degli uffici, coordinati da Francesco Di Filippo. Purtroppo il cambio di governo ha coinciso con lo stop. Finora, dall’insediamento del nuovo governo regionale, ci si è limitati a qualche proclama. Occorre tornare al lavoro: servono risorse, e bisogna rimettere in moto le procedure, a cominciare dai bandi necessari alle produzioni per venire a girare sul territorio”.

Il segretario del Pd Abruzzo Fina sottolinea che “l’industria dell’audiovisivo è tra quelle che potrebbero meglio contribuire alla ripartenza dell’economia, anche sui territori. Il distanziamento sociale infatti non inficia del tutto la fruizione, visto che la distribuzione può avvenire anche su piattaforme alternative rispetto alle sale cinematografiche, come la televisione e lo streaming. Inoltre una Film Commission in Abruzzo, costruita sulla base di esempi virtuosi come quello pugliese, può trovare nuove ragioni di esistere da questa fase di transizione: penso al controllo del rispetto delle regole sanitarie, che può essere ad essa demandato. Ma soprattutto il sostegno al comparto audiovisivo attraverso una Film Commission può essere un formidabile strumento di stimolo e rilancio economico”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Fondi UE, Target di spesa raggiunti anche per il 2022

Nella spesa dei Fondi europei – Fesr, Fondo europeo di sviluppo regionale e FSE, Fondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *