Incontro pubblico a Lanciano con Marusca Miscia e l’onorevole Ettore Rosato

Incontro pubblico a Lanciano con Marusca Miscia candidata alla Camera dei Deputati per il centrosinistra nel collegio uninominale Lanciano-Ortona-Vasto e l’onorevole Ettore Rosato

Per l’apertura della sua campagna, Marusca Miscia, candidata alla Camera dei Deputati per il centrosinistra nel collegio uninominale Lanciano-Ortona-Vasto, ha scelto il Palazzo degli Studi “Marcello De Cecco” di Lanciano, la sua città.

Dopodomani, mercoledì 7 febbraio, il palazzo in Corso Trento e Trieste ospiterà un appuntamento pubblico nel corso del quale Marusca Miscia, 40 anni, assessore comunale alla Cultura e Turismo, incontrerà cittadini, simpatizzanti, sostenitori e curiosi.

Accanto a lei, ci saranno gli esponenti della coalizione di centro sinistra che Miscia rappresenta ed Ettore Rosato, capogruppo Pd alla Camera dei Deputati, l’ideatore della nuova legge elettorale, detta appunto Rosatellum.

“Il territorio che costituisce il Collegio Ortona –Lanciano-Vasto, complessivamente considerato, rappresenta la parte economicamente più forte dell’intero Abruzzo. La grave crisi ha lasciato segni profondi nel tessuto industriale di Ortona e del suo comprensorio. Come pure nei comprensori del Vastese e della Val di Sangro. Ma la buona congiuntura internazionale e le buone politiche dei Governi di centrosinistra, stanno favorendo una ripresa degli investimenti anche da noi – sostiene Marusca Miscia – Penso, ad esempio, a grandi aziende industriali, come la Sevel che ha recentemente annunciato nuovi investimenti e nuove assunzioni. Oppure penso a San Salvo dove continuano ad operare ed investire aziende multinazionali di prima grandezza e comincia a riprendersi anche una parte delle Pmi. Ma questo è anche il territorio che realizza l’apporto più consistente all’intera produzione agricola regionale. Qui vi è la più alta concentrazione della produzione vitivinicola, olivicola e ortofrutticola della regione, che costituiscono insieme la fetta più robusta del Pil agricolo dell’Abruzzo. Senza contare la forza dirompente in termini di sviluppo turistico della Costa dei Trabocchi e della pista ciclopedonale sull’ex tracciato ferroviario, di cui presto inizieranno i lavori. Questo è anche un territorio proiettato verso l’innovazione a tutto tondo (come prevede dal Programma di Industria 4.0) di tutti i settori produttivi, dei servizi, della didattica per produrre giovani più e meglio preparati sul piano dell’educazione, dell’istruzione e della formazione. Ho la presunzione di pensare che, in relazione a ciò che sapremo fare qui, avremo un Abruzzo capace di riprendersi e di crescere nell’innovazione, ricreando le condizioni necessarie a ridare una prospettiva di futuro ai tutti quei giovani che sempre più spesso scelgono di costruire la loro vita altrove. Ecco perché credo che la mia candidatura rappresenti non una sfida personale ma la competizione di tutto il nostro territorio che ha bisogno di rappresentanti a Roma che vivono i problemi di questa terra e che ne conoscono potenzialità e energie positive”.

Marusca Miscia ha 40 anni ed è mamma di Benedetta, Raffaele e Chiara. Vive a Lanciano, dov’è nata, con suo marito Andrea. Laureata in Scienze Politiche all’Università di Macerata, ha conseguito il dottorato di ricerca in Politiche Sociali e Sviluppo locale nell’ateneo di Teramo, con la tesi “Dal Patto Territoriale all’Innovazione High-Mech: una proposta di scenario per il Sangro Aventino”, in cui delinea le dinamiche di sviluppo del territorio con particolare riguardo al ruolo della leadership e del capitale sociale. Vincitrice di concorso pubblico è dipendente dell’Agenzia delle Entrate ed è abilitata all’esercizio della professione di Consulente del Lavoro. Eletta nelle file del Partito Democratico nel giugno 2016, è attualmente assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Lanciano. Cresciuta in una famiglia impegnata nel volontariato, in particolare nell’associazionismo scout, crede fortemente nei valori della condivisione e dell’essenzialità.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Consiglio regionale il 31 gennaio a Pescara

Il Consiglio regionale dell’Abruzzo è convocato nell’aula consiliare del Comune di Pescara per martedì 31 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *