Operativo il Contratto di Fiume Feltrino

 E’ divenuto operativo, dopo due anni di studi, il Contratto di Fiume Feltrino, accordo negoziato tra i Comuni ricadenti nel bacino del fiume che sono Lanciano, San Vito Chietino, Castel Frentano, Treglio e Frisa. “E’ un progetto pilota che va esportato nel territorio abruzzese – ha detto Mario Mazzocca, Sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale. I sindaci hanno fatto una scelta precisa per perseguire la tutela dell’ambiente”. La firma del contratto si e’ svolta al Municipio di Lanciano, comune capofila, alla presenza dei sindaci interessati, del presidente dell’Associazione Centro Documentazione Conflitti Ambientali Abruzzo, Silvia Ferrante, e del direttore scientifico Tommaso Pagliani. La finalita’ principale del Contratto e’ il contenimento della vulnerabilita’ agli impatti dei cambiamenti climatici, incrementando l’adattabilita’ e la resilienza dei sistemi naturali, sociali ed economici. Per anni nel fiume Feltrino era scomparsa la vita biologica, ora i dati migliorano con l’inaugurazione del nuovo depuratore di Lanciano, realizzato dalla Sasi in localita’ Santa Croce. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Viabilità, approvata la rimodulazione degli interventi di manutenzione

“Il ministero delle infrastrutture e della mobilità Sostenibile ha comunicato che la proposta di rimodulazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.