Orlando (Pd):Occorrono ammortizzatori sociali universali

 “Occorrono ammortizzatori sociali universali, va superata l’idea che se sei un lavoratore di una piccola impresa e un precario non hai nessuna tutela. Ed occorre correggere due errori tragici, come reddito di cittadinanza e quota 100”. Ad affermarlo è stato il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Andrea Orlando intervenendo ieri sera ad una assemblea del Pd abruzzese dal titolo “Prossima generazione Abruzzo”, che si e’ conclusa ieri all’Aquila. “Quota 100 e’ una risposta sbagliata ad un problema reale, va corretta l’impostazione, servono strumenti differenziati per aspettative di vita e conseguenze lavorative diverse, non e’ la stessa cosa fare l’impiegato e il muratore – ha continuato il ministro -. Abbiamo la possibilita’ di correggere il reddito di cittadinanza, uno strumento prezioso durante la pandemia, che ha evitato il collasso di pezzi della societa’ italiana, ma ora occorrono correttivi senza pero’ associarci a crociate contro i poveri, fatte anche da parte di chi dice di essere di centrosinistra: non dimentichiamo infatti che in Italia ci sono 160 miliardi di evasione fiscale, ci sono falsi invalidi, fondi comunitari dati a societa’ fantasma, non si puo’ certo dire che gli unici furbi sono quelli che prendono senza averne ii diritto il reddito di cittadinanza”, ha concluso Orlando.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ricostruzione, vertice Legnini – Unioncamere

Il punto sugli interventi attuati a favore delle imprese dei territori colpiti dal terremoto del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *