Paolucci punta il dito sui ritardi della Regione sul DEFR

“La Giunta lenta che rallenta l’Abruzzo non riesce proprio a cambiare passo ed è ancora ferma al palo”, così il capogruppo PD in Consiglio Regionale Silvio Paolucci. A darne ulteriore prova, sottolinea il consigliere, ex assessore al Bilancio, è la mancata approvazione del Documento di Economia e Finanza regionale (DEFR), atto fondamentale, in quanto principale strumento di programmazione della Regione, che contiene le linee sostanziali dell’azione di Governo, orienta le deliberazioni della Giunta Regionale e dell’Assemblea Legislativa e indica gli obiettivi della manovra di bilancio. 

 

“Senza il DEFR non può partire la sessione di bilancio – ricorda Paolucci – Mai in passato si era arrivati a metà novembre senza l’approvazione in Giunta di questo fondamentale documento, neanche nel periodo in cui siamo stati costretti a gestire il riallineamento contabile rispetto ai ritardi ereditati nelle legislature precedenti. Infatti in situazioni di bilancio più complesse di oggi comunque il DEFR veniva approvato in Giunta di solito tra i mesi di settembre e ottobre, questo per consentire peraltro al Consiglio delle Autonomie Locali di esprimere il loro obbligatorio parere. Un ritardo enorme, accumulato dalla Giunta lenta targata Marsilio, che con ogni probabilità, si tradurrà in una richiesta di comprimere le tempistiche da dedicare all’esame non solo di questo provvedimento, ma anche dell’intera manovra di bilancio 2020- 2022″

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Giunta regionale, aggiornato il piano di prevenzione degli incendi

La giunta regionale ha aggiornato il Piano regionale annuale con cui vengono programmate le attività …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *