Pescara, centrodestra all’attacco sulla situazione delle scuole

 “Su 54 edifici scolastici di competenza comunale sino a oggi solo 15 sono stati sottoposti a studi di vulnerabilita’ sismica, altri 5 verranno sottoposti a studio tra il 2017-2018, le altre 34 scuole non avranno nulla”. Lo affermano i consiglieri comunali pescaresi Vincenzo D’Incecco, Marcello Antonelli e Fabrizio Rapposelli (Forza Italia) a margine della Commissione Edilizia scolastica che si e’ riunita oggi su loro richiesta, parlando di un quadro “desolante e preoccupante”. “Su 54 edifici – aggiungono i consiglieri – solo uno, la scuola elementare di via Cavour, e’ ‘adeguato sismicamente’, ovvero e’ stato sottoposto agli interventi di messa in sicurezza previsti dalla legge superando l’indice dell’1 per cento. Le altre no”. “Non esitiamo a definire la situazione drammatica: oggi, a maggior ragione, chiediamo che la giunta Alessandrini stanzi almeno 400mila euro dell’avanzo di amministrazione per l’immediata esecuzione degli studi di vulnerabilita’ sismica su tutte le scuole, ipotizzando un accordo con l’Ordine degli Ingegneri per l’abbattimento dei costi, per poi poter programmare gia’ nel prossimo bilancio gli interventi piu’ urgenti e su questo siamo pronti allo scontro in aula”, concludono.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Inchiesta appalti sanità, Pettinari: dichiarazioni presidente Marsilio vergognose. Chieda scusa a magistrati e cittadini

“E’ inaccettabile leggere le parole di un Presidente di Regione che squalificano le azioni della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.