Pietrucci: potenziamento ferrovie è opportunità

“Dal potenziamento delle infrastrutture passano buona parte delle opportunita’ di sviluppo per l’Abruzzo e L’Aquila, lo sostengo da tempo, come la necessita’ di esplorare fino in fondo e realizzare miglioramenti dei collegamenti su ferro. I margini ci sono, abbiamo cominciato con l’opera che permettera’ attraverso la bretella di Pratola il collegamento ferroviario diretto tra il capoluogo e Pescara. E’ un primo passo. Oggi inoltre il presidente Luciano D’Alfonso ha annunciato il raddoppio della linea Pescara – Avezzano – Roma e l’elettrificazione della Pescara – Sulmona – L’Aquila – Rieti”. Cosi’, in una nota, Pierpaolo Pietrucci, Presidente Commissione Territorio, Ambiente e Infrastrutture della Regione Abruzzo. “Infine – e’ un altro passo della nota – dobbiamo puntare a una ulteriore opera che non si pone in contraddizione con le altre. Assieme al presidente D’Alfonso, al consigliere delegato Camillo D’Alessandro e ai Comuni interessati incontreremo l’amministratore delegato di Rete ferroviaria italiana, Maurizio Gentile, per esaminare un progetto che ritengo strategico per tutto l’Abruzzo, di cui dobbiamo ringraziare i tecnici Fabio Fiori e Antonio Cicone. Da luglio abbiamo intrapreso un percorso che puo’ costituire una vera e propria rivoluzione: il collegamento ferroviario, attraverso l’adeguamento della linea esistente e la realizzazione supplementare di una tratta, tra Ortona, Pescara, L’Aquila, Rieti, Rocca Sinibalda e Civitavecchia”. “Ha una valenza di tipo europeo, in quanto andrebbe a costituire la tratta centrale del corridoio Est – Ovest che da Barcellona arriva all’area balcanica (Ploce – Ortona – Civitavecchia – Barcellona) connettendo i porti di Ortona e Civitavecchia e creando una connessione fondamentale per il passaggio delle merci di cui andrebbe ovviamente a beneficiare il trasporto passeggeri. Non c’e’, ci tengo a sottolinearlo ancora, conflitto con il progetto di potenziamento della Pescara- Avezzano – Roma in quanto il progetto Ortona – Civitavecchia va inserito, deve essere la nostra battaglia, tra quelli strategici riconducibili ai corridoi europei e passerebbe a nord di Roma. E’ un progetto serio che guarda al futuro e consente finalmente all’Aquila di stare dentro la partita del ferro, vitale, tanto da potere affermare che se ne fosse rimasta fuori sarebbe morta”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Fina (Pd): mai più divisi alle elezioni amministrative

Il segretario regionale del Partito Democratico Michele Fina traccia un bilancio delle elezioni amministrative e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.