Provincia di Teramo invia una diffida ad Autostrade sui viadotti della A14

Una diffida a Societa’ Autostrade con richiesta di ristoro economico: l’ha inviata la Provincia di Teramo il cui presidente, Diego Di Bonaventura, dichiara: “Sostituire le barriere, questo chiede la Procura di Avellino: il concessionario non puo’ tenere sotto scacco il Paese e nel frattempo riduca i pedaggi”. “Nel braccio di ferro fra ufficio ispettivo territoriale del ministero Infrastrutture e Autostrade, mezzo Paese, nell’esodo natalizio, e’ sotto scacco per disagi creati da sequestri e cantieri – dice Di Bonaventura – L’autorita’ giudiziaria chiede la sostituzione delle barriere new jersey ritenute non sicure dopo elementi emersi nel processo per la cosiddetta strage di Acqualonga. Decine i viadotti sequestrati dall’estate e i danni li pagano cittadini, imprese, autotrasportatori. Inconcepibile paralizzare la viabilita’ senza intervenire concretamente”. “La chiusura del casello di Roseto degli Abruzzi su A14 – aggiunge – e’ a tempo indeterminato, c’e’ da supporre che potrebbe persistere finche’ sara’ mantenuto il provvedimento giudiziario di sequestro”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Avezzano, ballottaggio tra Di Pangrazio e Genovesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *