Sospiri: “ripristinati 5milioni per caro-bollette”

“Ripristinato il fondo da 5milioni di euro per coprire il caro-bollette degli abruzzesi; recuperate risorse per 60milioni di euro, risorse liberate sul fondo FESR che ci permetterà di emanare bandi per le imprese abruzzesi; infine la scuola diventa più facile e accessibile cancellando l’obbligo del certificato medico per il ritorno in aula degli studenti per le assenze superiori a 5 giorni di malattia. Sono i tre punti cardine delle due leggi approvate in Consiglio regionale, non fondi a pioggia, non contributi da spalmare, ma piuttosto finanziamenti seri con obiettivi mirati”. Lo ha detto il Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri commentando le norme approvate oggi in Consiglio regionale. “Avevamo previsto la copertura del caro-bollette già nella finanziaria, norma che però il Governo ci ha chiesto di stralciare nella conferenza Stato-Regioni, pena il rischio di impugnazione della norma stessa – ha ricordato in aula il Presidente Sospiri -. Soppresso l’articolo per tenere fede a un impegno, abbiamo però sempre creduto nella validità di quella norma che oggi abbiamo ripristinato, con l’appoggio anche delle forze d’opposizione e parliamo di un fondo di 5milioni di euro che rappresenterà una boccata d’ossigeno per le famiglie. Poi la disponibilità di nuove risorse grazie al recupero della tassazione regionale che sta vedendo gli uffici della Regione Abruzzo lavorare in modo solerte per le annualità 2018, 2019, 2020, 2021 e 2022. Prevediamo di recuperare, complessivamente, circa 60milioni di euro che ci permetteranno di studiare bandi di cofinanziamento dei fondi FESR a vantaggio delle imprese. Infine la seconda legge che rappresenta, anch’essa, una mano tesa verso le famiglie e con la quale abbiamo abrogato l’obbligo di presentazione del certificato medico per consentire il rientro a scuola degli studenti dopo assenze superiori ai 5 giorni”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Polo logistico di Protezione Civile a Preturo

Apre a Preturo il nuovo Polo logistico di Protezione Civile per la formazione degli operatori. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *