Alcolici venduti ai minori, sequestrato stabilimento a Pescara

Durante i controlli ad una festa a Pescara in uno stabilimento balneare la polizia ha sequestrato il locale e denunciato il titolare dell’attività. Al momento delle verifiche degli agenti, nel locale erano presenti 231 giovani di età compresa tra i 15 e i 20 anni in un ambiente che poteva contenere al massimo 100 persone. Dagli accertamenti dei poliziotti, la barista avrebbe somministrato almeno 2 bevande alcoliche a minorenni, ultra-sedicenni. A seguito dei controlli è emerso che il gestore del locale, nel 2019, si è reso responsabile della stessa violazione risultando privo della licenza, decaduta.

Per queste ragioni, il personale di polizia  ha sequestrato preventivamente il locale trasmettendo tutti gli atti alla procura della Repubblica del tribunale di Pescara.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Truffe dei finti incidenti, maxi operazione di Polizia e Guardia di Finanza a Chieti

Operazione di Polizia Giudiziaria condotta dalla Polizia di Stato e dalla Guardia di Finanza di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *