Bilancio, Marsilio: tante nuove norme per il sociale

Una manovra complessiva per l’esercizio 2020 pari a 6.052.121.301 euro, 3,6 dei quali destinati alla sanita’. E’ il bilancio di previsione 2020 approvato nella notte dal Consiglio regionale dell’Abruzzo. Cifre e contenuti della manovra sono sintetizzati in un opuscolo diffuso oggi dalla Giunta regionale in conferenza stampa. Il bilancio si compone di una prima componente (entrate finali – spese finali) di euro 3.833.768.301,07 che misura la spesa effettiva e di una seconda di 2.218.353.000,00 che evidenzia partite compensative. Per poter sostenere la spesa corrente la Regione prevede di acquisire risorse da cittadini e imprese (2,8 miliardi di euro), tra entrate tributarie ed extratributarie, dallo Stato (396 mln di euro) e da avanzo e Fondo pluriennale vincolato (166 mln di euro). Tra le principali entrate tributarie vi sono la compartecipazione all’Iva (1,9 mld), l’Irap (481 mln), l’addizionale Irpef (250 mln) e le tasse automobilistiche regionali (157 mln). Per quanto riguarda gli investimenti, le risorse previste in bilancio sono di 435 milioni di euro: tra le missioni vi sono lo sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell’ambiente (105 mln), trasporti e diritto alla mobilita’ (93 mln), servizi istituzionali, generali e di gestione (85 mln), politiche per il lavoro e la formazione professionale (32 mln). “Il Bilancio di previsione – scrive l’assessore regionale al Bilancio, Guido Liris – rappresenta lo strumento operativo nel quale sono riassunti e sintetizzati in termini finanziari gli obiettivi e i programmi che la Giunta e il Consiglio si propongono di porre in essere nell’esercizio. La sua lettura pero’ non risulta agevole per i non addetti ai lavori. Per tale ragione con questo opuscolo l’Amministrazione regionale si propone di diffonderne i contenuti attraverso un modo semplice e comprensibile con lo scopo di mettere i cittadini nelle condizioni di acquisire tutti gli elementi di giudizio necessari per valutarne l’operato. Pertanto esso e’ stato pensato non come una sintesi di dati finanziari, ma come una breve pubblicazione che sia in grado di fornire indicazioni sulle principali entrate dell’Ente, sulle spese necessarie per l’erogazione di servizi alla collettivita’ e sulle opere pubbliche che si prevedono di realizzare”.

“Erano tanti anni ormai che non si vedeva un bilancio cosi’ trasparente. Quest’anno c’e’ un bilancio che permettera’ dal primo gennaio al 31 dicembre di coprire le spese, tutte le spese prevedibili; naturalmente ci saranno emergenze e urgenze, sopravvenienze. Lavoreremo con delle variazioni, ma certo quest’anno i fondi per la cultura ci sono e ci sono dall’inizio della stagione; tutte le nostre istituzioni culturali potranno programmare per tempo”. Lo ha detto il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, a Pescara a margine della conferenza stampa di presentazione del bilancio approvato la scorsa notte in Consiglio all’Aquila. “E’ un bilancio che contiene tanti soldi e tante nuove norme che riguardano il sociale – ha proseguito Marsilio – riguardano l’attenzione verso gli ultimi: dallo scorrimento della graduatoria che andra’ a coprire tutti i caregiver, ai fondi per sfrattare dalle case popolari i delinquenti e restituire serenita’, sicurezza e legalita’ a chi vive nelle case popolari. Sono molto soddisfatto anche della forza e della coesione che la maggioranza tutta intera ha saputo dimostrare, superando questa prova importante e un ostruzionismo a volte becero e comico, come e’ avvenuto in commissione e per certi versi anche in consiglio, dimostrando che l’Abruzzo puo’ davvero cambiare passo”.

 

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Coronavirus, sono 89 (di età compresa tra 2 e 80 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo

Sono 89 (di età compresa tra 2 e 80 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *