Caro bollette, le associazioni di categoria chiedono interventi alla Regione Abruzzo

“Al di là di un’apertura alla discussione, che pure apprezziamo relativamente alla messa a disposizione di fondi per le energie rinnovabili, resta irrisolto il tema delle risposte immediate al ‘caro bollette’. Su questo, gli assessori si sono impegnati a verificare la disponibilità di risorse e a riconvocarci a breve”. Lo hanno detto i rappresentanti delle 15 associazioni di categoria ricevuti dagli assessori regionali abruzzesi Nicola Campitelli e Daniele D’Amario per affrontare il tema del ‘caro energia’. Le associazioni abruzzesi del mondo dell’agricoltura, dell’artigianato, del commercio, della cooperazione, della piccola industria, del turismo, dei servizi e dei sindacati dei lavoratori restano disponibili al confronto “ma manterremo lo stato di mobilitazione annunciato nelle scorse settimane”, hanno spiegato i rappresentanti criticando il maxi-emendamento, da 14 milioni di euro, annunciato per il prossimo Consiglio regionale: “Soldi dispersi in mille rivoli, senza che neppure un centesimo sia stato destinato ad abbattere quel ‘caro energia’ a carico di imprese e famiglie che pure abbiamo indicato come priorità – hanno concluso – Situazione che altre Regioni italiane hanno affrontato con prontezza, mettendo in campo misure concordate con le forze sociali dei propri territori”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Caro energia, impennata del 125 per cento dei costi all’Aquila

I comuni italiani sono stati costretti a sborsare ciascuno, in media, oltre 121mila euro in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *