Coronavirus, rallenta la diffusione del Covid-19 in Abruzzo con una flessione del 23 per cento

Continua a rallentare in modo significativo la diffusione del Covid-19 in Abruzzo: il dato degli ultimi sette giorni fa registrare una flessione del 23% rispetto alla settimana precedente. Nel periodo dal 14 al 20 gennaio, infatti, i nuovi casi erano stati 2.376, mentre negli ultimi sette giorni sono stati 1.831. Di conseguenza, scende rapidamente l’incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti, che è ora a 144 (una settimana fa 187). In crescita le reinfezioni: più della metà dei casi accertati negli ultimi sette giorni – il 54,5% – riguarda persone che già in precedenza avevano contratto il Covid-19. Complessivamente le reinfezioni sono il 5,5% del totale dei casi accertati in regione. In lieve calo il tasso di positività, la cui media nell’ultima settimana è pari al 13,29%, contro il 14,22% della settimana precedente. Sul fronte decessi, analizzando i dati contenuti nel bollettino della Regione, si registra un incremento: nell’ultima settimana le vittime sono state 18, contro le 12 di quella precedente. Continuano a scendere i ricoveri: quelli in area medica si riducono del 28%, mentre quelli in terapia intensiva si riducono del 50%. Il tasso di occupazione dei posti letto scende così al 2% per le terapie intensive (una settimana fa 4%) e all’8% per l’area non critica (11%). A livello territoriale, i numeri scendono ovunque: in testa c’è la provincia di Chieti, con un’incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti pari a 260 (una settimana fa 293). Segue la provincia di Pescara, con un dato pari a 140 (una settimana fa 175). Poi ci sono Teramo, con 75 (121) e L’Aquila, con 75 (116)

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Lavoro, Stellantis ad Atessa prepara 140 uscite volontarie e 40 nuove assunzioni

Stellantis ha dato disponibilità ad aprire un contratto di espansione nello stabilimento di Atessa, accogliendo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *