Dramma sul cavalcavia dell’autostrada A14

Tragedia a Francavilla al Mare dove un uomo ha gettato dal ponte del viadotto Alento dell’autostrada A14 in contrada Vallemerlo una ragazzina, forse la figlia della compagna, e a sua volta minaccia da ore ormai di gettarsi nel vuoto.

La bimba, secondo quanto rilevata dai medici legali, sarebbe morta sul colpo. “Scusa scusa”, ha ripetuto più di una volta l’uomo e le urla, si sono sentite dall’alto fino a trenta metri sotto, nel luogo dove sono potuti arrivare i cronisti, anche se è stato difficile comprendere nettamente tutte le parole. Sul posto ci sono carabinieri, sanitari del 118 e Vigili del Fuoco.  Nonostante i tentativi per farlo desistere si è lanciato nel vuoto l’uomo rimasto in bilico per ore sul viadotto dell’A14 dopo avere gettato di sotto una ragazzina di circa 12 anni, forse figlia della convivente. F.F, 49 anni è morto sul colpo. Così come, secondo i soccorritori, è morta sul colpo la ragazzina a cui F.F. non ha fatto avvicinare nessuno per ore, proprio con la minaccia di uccidersi.

Non è escluso che la tragedia possa essere collegata con la caduta di una donna, stamane a Chieti, da un balcone al quarto piano. 

 

Nell’immagine l’uomo ripreso dalle telecamere del Tgr. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Vendemmia, Confagricoltura: volumi calano dal 10% al 40%

Dai primi dati intorno alla vendemmia “emerge un calo generalizzato dei livelli quantitativi di almeno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.