Elezioni regionali, il centrodestra si adeguerà alle decisioni del tavolo romano

 Volontà di “adeguarsi alla decisione del tavolo romano”: è quanto emerso, in serata, dal vertice del centrodestra abruzzese per fare il punto della situazione, discutere di programmi e, soprattutto, “far capire ai cittadini la volontà di correre insieme, uniti, con un programma unico che rilanci il messaggio del centrodestra”. All’incontro, a San Giovanni Teatino, hanno preso parte Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia e Udc-Dc, oltre ai movimenti civici Azione Politica, Energie per l’Italia e Popolari per l’Italia. Dopo le polemiche sul nome del senatore Marco Marsilio, riguardo al candidato presidente di Regione le forze politiche presenti hanno ribadito la volontà di “adeguarsi alla decisione del tavolo romano”. Il coordinatore regionale di Forza Italia, Nazario Pagano, presente insieme a Giuseppe Bellachioma (Lega), Enrico Di Giuseppantonio (Udc-Dc) e Gianluca Zelli (Azione Politica), ha detto: “Nel giro di un paio di giorni e, comunque, entro questa settimana, il tavolo di Roma si riunirà e indicherà il nome del candidato per l’Abruzzo”

L’incontro odierno, iniziato nel tardo pomeriggio, è finalizzato a fare il punto sul programma, che ha al centro questioni cruciali come la riduzione della pressione fiscale, la creazione di nuova occupazione e la realizzazione di nuove infrastrutture, insieme ai temi condivisi che emergeranno dal dibattito. A margine della riunione, Pagano ha parlato anche dell’ex parlamentare Fabrizio Di Stefano che ha annunciato la sua candidatura a presidente di Regione sostenuto da un gruppo di liste civiche: “Gli chiederemo di far parte della squadra – ha detto – e di rientrare nel perimetro del centrodestra una volta che da Roma verrà indicato il nome del candidato governatore”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Pescara, il sindaco Masci ha annunciato le deleghe per i suoi assessori

 Il sindaco di Pescara, Carlo Masci, ha attribuito oggi le deleghe agli assessori, individuando nell’assessore …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *