Filovia sulla Strada parco, via libera del Consiglio di Stato all’opera

Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso presentato da Mit-ministero Infrastrutture e trasporti, Comune di Pescara e dalla societa’ TUA (Trasporto unico abruzzese) per l’annullamento della sentenza del dicembre 2022 del Tribunale amministrativo regionale (Tar) sulla riapertura dei cantieri per i lavori di realizzazione del tracciato della filovia sulla cosiddetta ‘strada parco’ che collega Pescara e Montesilvano. Lo comunica il Comune di Pescara.

Il 24 marzo scorso i giudici di secondo grado avevano accolto l’istanza cautelare per la sospensione della sentenza del Tar, consentendo così la ripresa dei lavori. A fare ricorso al Tar era stato il Comitato ‘Strada Parco Bene Comune’. La decisione del Consiglio di Stato rimuove l’ultimo ostacolo giuridico al cronoprogramma che prevede il passaggio del filobus sulla ‘strada parco’.

“La Tua accoglie il favorevole pronunciamento del Consiglio di Stato che chiarisce definitivamente la procedura. La società si sta organizzando per dare corso, nel più breve tempo possibile, alla messa in esercizio dell’impianto filoviario”. E’ quanto dichiara il presidente della società di trasporti della Regione Abruzzo Gabriele De Angelis in relazione alla sentenza del Consiglio di Stato pubblicata in data odierna. Tra i passaggi significativi del dispositivo viene sottolineato che l’impianto filoviario risulta essere ad elevato valore sociale ed ecologico che salvaguarda e valorizza l’utilizzo della strada, garantendo una maggiore sicurezza della pista ciclabile e dei percorsi pedonali realizzati separatamente. La strada, inoltre, destinata a “corridoio verde”, ossia a mobilità innovativa e sostenibile, contribuisce al contrasto dell’elevato tasso di inquinamento urbano derivante dall’ingente volume di traffico veicolare, anche a tutela della salute pubblica. Relativamente ai lavori da svolgere, la Tua ha in essere il seguente iter nei due comuni interessati. A Pescara, nel mese di settembre, per il tratto stradale comunale, si procederà alla sistemazione della zona in uscita da tratto vincolato e in ingresso sulla viabilità comunale (via Silvio Pellico/viale Bovio zona Bingo) e alla sistemazione del punto di fermata Terminal nel parcheggio antistante la vecchia stazione Fs. I Comuni sia di Pescara sia di Montesilvano stanno procedendo con opere di sistemazione del verde su tutto il tracciato e tali attività saranno concluse, presumibilmente, entro fine settembre. Sempre entro fine settembre si procederà, previo avviso alla popolazione, all’elettrificazione della rete bifilare. Il Comune di Montesilvano procederà con la revoca delle autorizzazioni provvisorie dei passi carrai e il conseguente completamento degli adeguamenti marciapiedi lungo il tracciato. Si procederà alla sistemazione del Terminal di arrivo nell’area Palacongressi e al completamento di alcune opere stradali e di palinatura lungo le vie cittadine nel tracciato filoviario a marcia autonoma. Sempre a settembre sarà completata l’istruttoria di agibilità della sottostazione elettrica “Europa”. Attività queste che potranno consentire, a novembre, di completare gli aspetti formativi e di abilitazione alla guida dei filovieri e, conseguentemente, alla messa in esercizio definitiva della filovia. Entro la fine dell’anno i filobus verranno immessi in esercizio. Per ultimo, per scongiurare danneggiamenti e atti vandalici, il montaggio delle pensiline e della palinatura intelligente interattiva, nonché della segnaletica stradale e di sicurezza, saranno completate e messe in opera prima che i mezzi entreranno in servizio.

“La sentenza del Consiglio di Stato, che ha accolto il ricorso avanzato dalla Regione Abruzzo e dal ministero dei Trasporti, insieme a Tua e Comune di Pescara, riporta alla verità storica e fattuale sulla Strada Parco ed elimina l’ultimo ostacolo al passaggio dei filobus. La vicenda della Strada Parco aveva del kafkiano: decenni di discussione su un progetto la cui bontà era talmente ovvia che ha dell’incredibile il fatto che ci siano voluti così tanti anni per dirimerla davanti al Consiglio di Stato, che ringrazio per la chiarezza e la lucidità con la quale ha saputo interpretare il vero ‘bene comune’ di tutti i cittadini. Una sentenza che finalmente dà il via libera definitivo alla realizzazione di un corridoio verde di mobilità sostenibile, per collegare decine di migliaia di pendolari tra Montesilvano e Pescara. Continueremo a lavorare insieme alle amministrazioni comunali interessate perché questo primo lotto venga seguito dai finanziamenti per realizzare i lotti successivi già programmati e a suo tempo bloccati dalla mancata realizzazione di questo primo lotto. Ringrazio l’Avvocatura regionale e la Tua che hanno validamente sostenuto le ragioni dell’interesse pubblico e dell’azienda regionale, insieme ai comuni di Pescara e di Montesilvano. Mi auguro che i lavori che i Comuni stanno producendo per predisporre insieme a Tua il passaggio del filobus possano al più presto essere conclusi per mettere i mezzi su strada, abbattendo le emissioni e i tempi di percorrenza negli spostamenti”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.

“Il pronunciamento del Consiglio di Stato che ha accolto i ricorsi di Regione, Ministero dei Trasporti, Tua e Comune di Pescara sulla filovia, sacramentando la definitiva ripresa dei lavori, rappresenta una decisione logica, puntuale e che tutela il pubblico interesse. Ora basta con i ‘no’ pregiudiziali a qualunque opera si tenti di realizzare per lo sviluppo di Pescara. E soprattutto consideriamo il pronunciamento odierno come la spinta ad andare avanti per ottenere i fondi necessari per i lotti di completamento. La filovia si farà, e sono anche convinto che riusciremo a portare a termine l’iniziativa prima della scadenza del mandato del centrodestra che ha sempre difeso un progetto dettato non da interessi di parte, ma dal semplice buonsenso di chi della parola ‘sostenibilità ambientale’ sta facendo una regola di vita”. Lo ha detto il Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri commentando la sentenza del Consiglio di Stato in favore della ripresa dei lavori della filovia.

“La sentenza del Consiglio di Stato appare particolarmente apprezzabile perché pone fine ad una vicenda amministrativa e contenziosa durata decenni e relativa ad un intervento oggetto di ostinata strumentalizzazione da parte del Comitato e delle Associazioni che certo non hanno a cuore lo sviluppo futuro e la qualità ambientale della città di Pescara. Il giudice amministrativo di secondo grado da un lato ha censurato un ricorso promosso dal Comitato sulla base di motivazioni generiche ed infondate, dall’altro ha chiarito in modo incontrovertibile che la destinazione impressa all’area oggetto dell’intervento dallo strumento urbanistico non può essere ‘obliterata’ dalla destinazione ‘di fatto’ che medio tempore la collettività ha dato all’area in questione. Ha poi consacrato la prevalenza dell’interesse pubblico al compimento di un’opera pubblica che contribuirà sensibilmente all’abbassamento dei livelli di congestionamento del traffico stradale e dunque ad un miglioramento dello stato di inquinamento ambientale. Restano validate la sicurezza della variante progettuale autorizzata dal Ministero (che comporta il passaggio da un sistema di locomozione ibrido- Phileas- ad uno totalmente elettrico) ed il conseguente miglioramento delle prestazioni ambientali del mezzo utilizzato per l’attività di trasporto”. È quanto dichiara il deputato abruzzese di Fratelli d’Italia, Guerino Testa.

“Il Consiglio di Stato, dopo aver sbloccato gli impianti di sci ad Ovindoli, oggi segna la vera svolta anche per la questione della filovia lungo la strada parco di Pescara. Una decisione molto attesa e sulla quale nutrivamo fiducia e grandi aspettative: finalmente l’interesse pubblico – finora strumentalizzato con conseguenti blocchi e danni per il territorio – coincide con lo sviluppo infrastrutturale di una vasta area metropolitana. L’intero gruppo consiliare di FdI in Consiglio regionale esulta, da oggi riprende quel percorso di crescita di una città che punta ad essere sempre più all’avanguardia e a misura di cittadini e turisti”. È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, Massimo Verrecchia.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Incidente stradale, morti due giovani nella galleria “I Pianacci”della tangenziale

Due persone, un giovane di 23 anni residente a Penne e una donna di 33 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *