Immobiliare, prezzi delle case in aumento e calo delle compravendite

I prezzi delle case accelerano e diminuiscono le compravendite, secondo gli ultimi dati Istat.

Nel terzo trimestre 2023 l’indice dei prezzi delle abitazioni acquistate dalle famiglie per fini abitativi o per investimento (Ipab) rimane stabile rispetto al trimestre precedente e aumenta dell’1,8% nei confronti dello stesso periodo del 2022, un ritmo tre volte superiore al +0,6% registrati nel secondo trimestre 2023.

Nel trimestre precedente era stata registrata una contrazione delle compravendite del 16%. “Nel terzo trimestre 2023 torna ad accelerare la dinamica tendenziale dei prezzi delle abitazioni, alimentata soprattutto dall’andamento dei prezzi delle abitazioni nuove, che aumentano dell’8,0% su base annua. I prezzi delle abitazioni esistenti crescono, invece, solamente dello 0,5%”, spiega l’Istat.

Nel trimestre precedente i prezzi delle case nuove avevano segnato +0,5% e quelli delle esistenti +0,7% annua. La stabilità dell’indice dei prezzi su base congiunturale è la sintesi di dinamiche di segno opposto tra i prezzi delle abitazioni nuove che aumentano dell’1,6% rispetto al trimestre precedente e quelli delle abitazioni esistenti che diminuiscono dello 0,4%, (era +1,8% nel secondo trimestre 2023). In media, nei primi tre trimestri del 2023, rispetto allo stesso periodo del 2022, i prezzi delle abitazioni aumentano dell’1,2%, con quelli delle abitazioni nuove che fanno registrare +4,5% e quelli delle abitazioni esistenti che crescono dello 0,5%. Il tasso di variazione acquisito dell’Ipab per il 2023, che corrisponde alla crescita che si avrebbe per l’intero anno in caso di variazioni nulle nell’ultimo trimestre, è pari a +1,3%, con un incremento maggiore, +4,7%, per le abitazioni nuove e una crescita dello 0,6% per quelle esistenti.

Il numero di immobili compravenduti continua invece a diminuire su base tendenziale, del 10,4% secondo l’Osservatorio del mercato immobiliare dell’agenzia delle Entrate, proseguendo discesa iniziata dalla fine del 2022.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Lavoro, camerieri e baristi quasi introvabili nel Teramano

Camerieri di sala e baristi, ma anche sommelier, maitre e pizzaioli restano ancora quasi introvabili: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *