Tragedia a L’Aquila, auto si sfrena e travolge i bambini in un asilo +++IN AGGIORNAMENTO+++

Aveva quattro anni il bimbo morto nell’incidente avvenuto nel giardino della scuola d’infanzia Pile 1° Maggio dell’istituto comprensivo Mazzini all’Aquila. La vittima era nata nel 2018, cosi’ come il bimbo in gravi condizioni, trasportato in elisoccorso in un ospedale a Roma e ora in prognosi riservata. Secondo i primi accertamenti alla guida della Volkswagen ‘Passat’ station wagon che ha provocato l’investimento di sei minori della scuola dell’infanzia ‘1 Maggio in via Salaria Antica Est all’Aquila, (di cui uno morto dopo poco l’arrivo al Pronto soccorso) una mamma che era andata a prendere il figlio all’asilo lasciandone un altro di 10 anni a bordo della vettura parcheggiata in discesa che sarebbe riuscito a togliere il freno, ipotesi che dovra’ essere confermata. L’auto ha poi divelto un cancello in cui al giardino sempre di pertinenza della scuola si trovavano un gruppo di minori a giocare. I vigili del fuoco hanno dovuto prima liberare i ragazzini finiti sotto la macchina prima di poterli affidare alle cure dei medici del 118 arrivati anche con un elicottero nonostante la distanza non considerevole con l’ospedale.

La donna proprietaria dell’auto che ha travolto la recinzione dell’asilo, uccidendo un bimbo di 4 anni e ferendone cinque, e’ indagata come ipotesi di reato per omicidio stradale. La Squadra Mobile e la Procura aquilana puntano a chiarire il piu’ possibile la dinamica degli eventi e le responsabilita’. E’ in corso l’audizione dei testimoni e per quanto riguarda la donna indagata esami irrepetibili per i quali e’ necessaria la presenza dei difensori. E’ stata ascoltata anche la stessa indagata che e’ apparsa molto provata dalla tragedia. Secondo quanto si e’ appreso la donna, mamma di due gemelli che stava andando a riprendere all’asilo, avrebbe parcheggiato la macchina lasciando al suo interno il figlio piu’ grande. Fin qui la dinamica sembra essere chiara: le indagini e gli esami tecnici mirano in particolare a stabilire se l’auto si e’ sfrenata per difetti tecnici o se ci sia stato un intervento del minore. L’auto e’ stata sequestrata.

Lutto cittadino

Dopo il “gravissimo e tragico incidente verificatosi nella giornata odierna presso la scuola dell’infanzia I Maggio, che ha causato il decesso di un bambino e il ferimento di altri 5 compagni di scuola, il sindaco dell’Aquila ha proclamato il lutto cittadino dalla giornata di domani, 19 maggio, sino al giorno di svolgimento delle esequie funebri”. Cosi’ una nota del Comune.

“In base al provvedimento e’ disposta l’esposizione a mezz’asta e listate a lutto delle bandiere sugli edifici pubblici delle Pubbliche amministrazioni presenti sul territorio comunale per l’intera durata del periodo di lutto cittadino; il divieto, nel corso di detto periodo, delle attivita’ ludiche e ricreative e di ogni altro comportamento che contrasti con il carattere luttuoso del tragico accadimento o con il decoro urbano; la chiusura degli esercizi commerciali, delle imprese, delle attivita’ artigianali e delle altre attivita’ lavorative pubbliche e private, con esclusione dei servizi indispensabili e obbligatori, dalle ore 9 alle ore 11 di giovedi’ 19 maggio 2022, fatta salva la discrezionalita’ di incrementare l’orario di chiusura da parte dei singoli esercenti – si legge nella nota – il provvedimento non interessa le attivita’ didattiche e gli uffici pubblici che rimarranno aperti, essendo intesi come servizi indispensabili e obbligatori. L’ordinanza invita tutti cittadini e le organizzazioni sociali, culturali e produttive a esprimere, nelle forme che riterranno opportune, la propria partecipazione e vicinanza ai familiari colpiti e i partecipanti alla competizione elettorale per le consultazioni amministrative e referendarie del 12 giugno 2022 a manifestare a loro volta il proprio cordoglio tramite la sospensione delle attivita’ di propaganda elettorale nel corso dell’intero periodo di lutto cittadino”

I messaggi di cordoglio

Il presidente del Consiglio regionale dell’Abruzzo, Lorenzo Sospiri, a nome di tutta l’Assemblea legislativa, “si unisce al dolore dei genitori dei piccoli bimbi aquilani rimasti coinvolti nell’incidente avvenuto questo pomeriggio alla scuola dell’infanzia “Primo Maggio”. In particolare – si legge in una nota – esprime il proprio cordoglio per la famiglia del bimbo che ha perso la vita. Un pensiero va anche agli insegnanti e a tutto il personale scolastico dell’Istituto. Palazzo dell’Emiciclo, sede aquilana del Consiglio, a partire da stasera e per tutta la giornata di domani, in osservanza della giornata di lutto proclamata dal sindaco del capoluogo, ammainera’ le bandiere istituzionali”.

“Abbiamo appreso questa tragica notizia paradossalmente mentre stavamo festeggiando il primo bambino nato a Fontecchio, nelle aree interne, dopo l’approvazione della legge sullo spopolamento; il primo nato che ha ricevuto il contributo alla natalita’. Siamo tutti sconvolti e vicini al dolore delle famiglie. Speriamo che questa tragedia non si aggravi, siamo in contatto con i sanitari per seguire costantemente l’evolversi della situazione”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio, dopo aver appreso del grave incidente avvenuto davanti un asilo dell’Aquila.

“Mi stringo con profonda commozione al dolore delle famiglie e della comunità scolastica”. Così il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, riferendosi al tragico incidente avvenuto oggi a L’Aquila. Il Ministro ha contattato la dirigente dell’istituto per trasmetterle la sua vicinanza e il suo cordoglio.

“Un’automobile parcheggiata che travolge i bimbi dell’asilo Pile de L’Aquila. Un incidente e una maledetta fatalità che ha determinato una tragedia immane e ha lasciato tutti sgomenti e senza parole. Siamo vicini a tutte le famiglie coinvolte e alla comunità aquilana che stingiamo con un abbraccio forte”. Così Francesco Boccia, deputato PD e Responsabile Regioni e Enti locali della Segreteria nazionale.

“Mi unisco senza retorica alcuna, ma con sincera e profonda partecipazione, al cordoglio della comunità aquilana per la terribile tragedia che si è consumata oggi. Un evento drammatico che non può non sconvolgere chiunque abbia negli occhi lo sguardo spensierato di un bambino che gioca. Preghiera e vicinanza di fronte a un dolore che non può trovare parole adeguate”. Lo dichiara Gaetano Quagliariello, senatore del collegio L’Aquila-Teramo.

“Le notizie che ci giungono da L’Aquila sono terribili. Ci stringiamo attorno a tutta la comunità e a chi ha subito una perdita così drammatica. Questa è una tragedia che ci lascia sgomenti e senza parole” così il Capogruppo Sara Marcozzi sul tragico avvenimento

Il segretario generale Michele Lombardo esprime il cordoglio e il dolore suoi personali e di tutta la Uil Abruzzo per la tragedia dell’asilo “1° Maggio” di L’Aquila: “Non ci sono parole per esprimere il nostro sgomento, nella triste certezza che la morte innocente di un bambino è quanto di più misterioso la vita ci pone davanti. Si tratta di una tragedia immane, che colpisce in primo luogo le famiglie coinvolte, ma anche la comunità scolastica, la città di L’Aquila e l’Abruzzo intero. Vogliamo esprimere la nostra sincera vicinanza ai familiari colpiti in questo momento difficile, e la solidarietà alla comunità aquilana”.

“È una tragedia incomprensibile, che lascia sconvolti e senza parole. In questo momento di gravissimo lutto, voglio che giungano le condoglianze e la vicinanza della comunità del Partito Democratico abruzzese alla famiglia della piccola vittima. Siamo vicini e in apprensione per i piccoli feriti e auguriamo loro una pronta guarigione. Cercheremo di capire presto come tutto ciò è potuto accadere”: lo dichiara Michele Fina, segretario del Pd Abruzzo, in relazione all’incidente nel cortile dell’Asilo 1 Maggio all’Aquila.

“Quanta tristezza davanti a una piccola vita spezzata, seguiamo con preoccupazione gli sviluppi da L’Aquila e le condizioni dei bambini rimasti feriti. Intanto una commossa preghiera per chi ci ha lasciato, ai familiari la mia massima vicinanza”. Lo scrive sui social il ministro degli Esteri Luigi Di Maio

“Dolore e incredulita’. Difficile trovare le parole di fronte ad una tragedia che colpisce ognuno di noi nel profondo. Mi stringo attorno alla famiglia della piccola vittima coinvolta. Un incidente che lascia tutti sgomenti. L’Aquila”. Lo scrive in un tweet Renato Brunetta, ministro per la Pubblica amministrazione

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Coronavirus, sono 5.919 i casi positivi al Covid-19 registrati tra il 19 e il 25 novembre

Sono 5.919 i casi positivi al Covid-19 registrati tra il 19 e il 25 novembre. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *