Rc Auto, a luglio in Abruzzo si spende il 6 per cento in più rispetto a inizio anno

Il costo dell’Rc auto è tornato a salire in Abruzzo tanto è vero che, come evidenziato dall’Osservatorio di Facile.it, a luglio 2022 per assicurare un veicolo a quattro ruote in Abruzzo occorrevano, in media, 372,35 euro, vale a dire il 6% in più rispetto a inizio anno.

Ad incidere sul trend al rialzo non solo il fatto che molte delle scontistiche messe in atto dalle compagnie durante la pandemia si stanno esaurendo, ma anche che i costi dei sinistri stanno crescendo a causa dell’inflazione.

L’aumento delle tariffe medie rilevato da gennaio a luglio 2022 è stato registrato, seppur in misura differente, in tutta la regione: a guidare la classifica degli incrementi è la provincia di Pescara (+10%, 395,95 euro) seguita, a brevissima distanza, da quella di Teramo (+9,9%, 381,60 euro). Continuando a scorrere la graduatoria si trova la provincia Chieti, (+3,6%, 352,88 euro) e, all’ultimo posto, quella de L’Aquila (+1,1%, 360,59 euro).

In valori assoluti, a luglio 2022, Pescara è risultata essere la provincia più costosa della regione, Chieti la più economica.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Istat, a settembre in calo la fiducia di consumatori e imprese

A settembre 2022 si stima un calo deciso sia dell’indice del clima di fiducia dei consumatori (da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.