Ucciso a coltellate nel parco, fermati due minorenni a Pescara

Sarebbe stato attirato in una zona non sorvegliata del parco Robert Baden Powell di Pescara e poi colpito ripetutamente con un’arma da taglio nelle parti vitali del corpo. Questa la ricostruzione degli investigatori sull’omicidio di  Thomas Christopher Luciani, 16 anni accoltellato ieri sera, prima delle 21, a Pescara in via Raffaello, a ridosso del centro.

Il corpo del ragazzo è stato trovato in mezzo ai cespugli dietro un campetto di calcio e potrebbe essere stato ucciso per un debito di 200 euro per droga non pagata.

Immediatamente è stata avviata l’attività investigativa ed è stato informato il pubblico ministero di turno della Procura della Repubblica di Pescara, Gennaro Varone, che si è recato sul posto insieme al procuratore capo della Repubblica di Pescara, Giuseppe Bellelli. Oltre alla polizia giudiziaria della Questura di Pescara e al medico legale, Cristian D’Ovidio, sul posto sono intervenuti il procuratore capo del Tribunale per i minorenni de L’Aquila, David Mancini e il pubblico ministero minorile di turno, Angela D’Egidio, appena i sospetti sono ricaduti su 2 minorenni, coetanei della vittima.

Per tutta la notte sono stati sentiti alcuni testimoni e analizzati tutti gli elementi utili con l’acquisizione delle immagini di sorveglianza presenti nell’area antistante il parco e in prossimità di uno stabilimento balneare dove tutti i componenti del gruppo si sarebbero recati dopo l’efferato crimine. Determinante, per chiudere il cerchio sull’omicidio, la testimonianza di un amico dei presunti assassini che, poche ore dopo i fatti, compresa la gravità dell’accaduto, ha lanciato l’allarme.

I due minori fermati dalla polizia (uno è figlio di un avvocato, l’altro di un carabiniere), avrebbero fatto un bagno dopo l’accaduto forse liberandosi dell’arma, a quanto pare un coltello da sub. Sul tratto di spiaggia interessato hanno agito i sommozzatori dei vigili del fuoco che stanno cercando l’arma del delitto. I reparti investigativi della Questura di Pescara hanno fornito agli inquirenti elementi investigativi utili a determinare il provvedimento di fermo dei due minorenni gravemente indiziati del delitto.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Riaperta la galleria San Silvestro a Francavilla sulla tangenziale

Riapre oggi dopo quasi otto mesi la galleria San Silvestro che si trova sulla statale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *