Un nuovo movimento civico regionale con Gerosolimo e Donato Di Matteo

“Puntiamo ad essere la prima forza politica in Abruzzo, dopo il Movimento cinque stelle”. Così il consigliere regionale di Abruzzo Civico Andrea Gerosolimo, ex assessore regionale, al termine dell’incontro che si è tenuto oggi a Pescara, “sull’apertura della fase costituente di un nuovo movimento civico regionale” che si prepara alle elezioni regionali in programma in autunno o nella prossima primavera. Sono intervenuti molti sindaci e amministratori abruzzesi, il mondo delle imprese e quello universitario. Il movimento è guidato oltre che da Gerosolimo, anche dai consiglieri regionali Donato Di Matteo, anche lui ex assessore, e Mario Olivieri. I tre si sono caratterizzati come voci critiche nell’amministrazione di centrosinistra guidata dal governatore senatore Luciano D’Alfonso. “E’ stato emozionante vedere 70 amministratori rappresentativi di tutti i territori abruzzesi, tra cui 40 sindaci che hanno condiviso quella che sarà nel prossimo mese la fase costituente del Movimento civico. Metteremo al centro della nostra azione la difesa dei territori e delle famiglie in difficoltà. L’obiettivo è quello di creare un movimento che non sia un semplice cartello elettorale ma offra agli abruzzesi un riferimento politico per i prossimi anni – ha continuato Gerosolimo -. Oggi erano gli Stati Generali di quella che sarà una forza che vedrà protagonisti 500 amministratori locali. Con quale coalizione di schiereremo? Sono gli altri che decideranno se venire con noi, quindi il messaggio ai partiti, è chiaro – ha concluso il leader del movimento civico. All’incontro ha partecipato anche l’ex vice presidente della Giunta Regionale Alfredo Castiglione e l’ex parlamentare Augusto Di Stanislao oltre al presidente della BCC Abruzzese di Cappelle sul Tavo, Michele Borgia. . “In questa prima fase verranno ascoltate le esigenze dei territori dalla costa alla montagna. Ultimato questo primo periodo di attenzione sulle singole località regionali si procederà alla costruzione di un programma condiviso, che nasce dalle necessità reali dei cittadini e che verrà presentato i primi di agosto all’interno di un evento aperto a tutti – ha concluso. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Cgia, il Governo dovrà trovare 40 miliardi in 100 giorni

“Senza approvare alcuna misura promessa in questa campagna elettorale, il nuovo Governo dovra’ comunque trovare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.