Turismo all’aria aperta, l’Abruzzo punta sui camperisti

Vacanze all’aria aperta per sfruttare oltre 2.600 campeggi, corrispondenti a 70 milioni di presenze e 5 milioni di fatturato annuo. L’Abruzzo puo’ contare su 37 strutture fra campeggi e villaggi turistici a cui vanno aggiunti 18 agricampeggi e 72 aree di sosta per camper, 12 delle quali presso aree di servizio lungo le autostrade A14, A24 e A25. In questa ottica il Dipartimento Turismo della Regione ha avviato, gia’ da qualche mese, la messa a sistema dell’offerta turistica nella fase 3 del periodo post Covid-19. E in Consiglio regionale e’ in discussione il testo “Norme in materia di Turismo Itinerante” che prevede contributi fino a 15mila euro per i Comuni che istituiranno aree sosta camper: superato ieri l’esame in Terza Commissione, sara’ all’ordine del giorno della prossima assemblea. Parallelamente occorre ricordare l’Ordinanza del 23 maggio 2019 n. 77 della Presidenza del Consiglio dei Ministri riguardante le “Procedure per l’individuazione, la realizzazione e la fruizione di aree attrezzate per finalita’ turistiche nei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpite dagli eventi sismici del 24 agosto 2016”, testo che stabilisce “criteri per la ripartizione delle risorse e modalita’ di accesso ai contributi”; all’Abruzzo spetta un milione di euro. E’ proprio in questo contesto che nuovi comuni abruzzesi si avvicinano alla messa in rete del sistema di accoglienza open-air: Barete, Campotosto, Cagnano Amiterno, Montereale, Pizzoli (L’Aquila), Pietracamela, Crognaleto, Torricella Sicura, Campli, Isola del Gran Sasso, Montorio al Vomano, Rocca Santa Maria, Civitella del Tronto, Fano Adriano (Teramo) e Teramo. “E’ un settore in netta crescita da dieci anni, in Abruzzo, Lazio, Umbria e Marche” commenta Gianluca Tomellini, presidente di Aiasc, associazione di categoria degli imprenditori, operatori e gestori delle Aree di Sosta Camper, nata proprio per promuovere l’aggregazione professionale e la diffusione della cultura della sosta attrezzata per camper, un comparto che rappresenta il principale elemento di sviluppo del turismo itinerante sostenibile.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Crescono i consumi per la sigaretta elettronica e i prodotti a tabacco riscaldato

Consumi in lento aumento per la sigaretta elettronica e i prodotti a tabacco riscaldato. E’ …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *