Antonio Cripezzi, cantante e tastierista dei Camaleonti trovato morto in hotel nel Chietino

Antonio Cripezzi, cantante e tastierista dei Camaleonti, è stato trovato morto in una stanza di albergo di San Giovanni Teatino. Il decesso, secondo le prime informazioni, sarebbe dovuto a un malore. Sul posto, lanciato l’allarme, sono intervenuti i soccorritori ed i Carabinieri. Cripezzi, 76 anni, in passato aveva già avuto problemi cardiaci. Ieri sera si era esibito con i Camaleonti al parco Villa de Riseis di Pescara. Dopo l’esibizione, una cena con lo staff e alcuni fan e poi il rientro in hotel. “Il mio caro amico di una vita Tonino Cripezzi se ne è andato nel sonno – scrive su twitter il paroliere Mario Lavezzi -. Non posso crederci, sono sconvolto dal dolore. Tornano in mente i bei momenti vissuti insieme, che terro’ sempre nel mio profondo caro amico”.

Cripezzi, tastierista e leader dei Camaleonti, è deceduto in una stanza dell’Hotel Dragonara a San Giovanni Teatino, dove ieri sera era andato a riposare, dopo aver cenato insieme al resto del gruppo, dopo un concerto tenuto al Parco di Villa de Riseis a Pescara. Quasi certamente è stato stroncato da un malore. Sul posto carabinieri e magistratura per capire meglio le cause del decesso. L’artista aveva già avuto problemi di salute.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Musica in fiera a Pescara, successo nella due giorni all’Aurum

Musica in fiera all’Aurum di Pescara ha fatto registrare numeri considerevoli sia di visitatori, provenienti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.